I tre tipi di ortensie più belle da coltivare per avere un giardino da sogno

Simbolo di eleganza e raffinatezza, le ortensie sono piante che sono in grado di regalarci un ambiente scenografico. Infatti, i suoi fiori grandi e colorati che sbucano dai grandi cespugli verdi decorano in modo perfetto i nostri giardini. Oggi vogliamo consigliare i tre tipi di ortensie più belle da coltivare per avere un giardino da sogno.

Hydrangea macrophilla

L’hydrangea macrophilla, anche detta ortensia dei fioristi, è una pianta originaria del Giappone orientale. Questa pianta presenta rami robusti e cespugli di forma tondeggiante che possono arrivare a misurare fino a 3 metri. Questo tipo di ortensia presenta colorazioni particolari e stupende: i suoi fiori infatti vanno dal bianco al rosso fino al blu. Alcune di loro possiedono persino colorazioni miste. Ricordiamo che la colorazione di questi fiori dipende dal terreno che li ospita e quindi dal suo pH, dalla luce che ricevono e dalla stagione. Infatti, il suo terreno ideale è quello che presenta un pH acido compreso tra i 4,5 e il 6,5. L’ortensia macrophilla, inoltre, deve essere esposta a mezz’ombra perché patisce molto la luce del sole diretta. E infine, per farla crescere bene, le annaffiature devono essere abbondanti senza però creare ristagni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Hydrangea paniculata

Questa pianta proviene dalla Cina e dal Giappone ed è perfetta se viviamo in un posto il cui clima non è troppo caldo. Essa presenta un caratteristico raggruppamento dei fiori a grappolo e questi possiedono colorazioni che variano dal bianco al rosa tenue. Quest’ortensia, a differenza delle altre, inizia a fiorire non prima del mese di luglio. Soprattutto nei mesi più caldi, ovvero quelli che corrispondono alla sua fioritura, va annaffiata molto e deve essere necessariamente collocata a mezz’ombra.

Hydrangea anomala petiolaris

Anche definita ortensia rampicante, questa pianta può raggiungere i 6 metri d’altezza. Essa va annaffiata preferibilmente con acqua piovana perché povera di sali. Per vederla crescere al meglio, nel periodo della fioritura consigliamo di aggiungere del fertilizzante liquido. Il luogo giusto in cui farla crescere sono le zone poco soleggiate. I suoi fiori, al contrario delle altre varietà, si limitano al bianco e all’avorio che rendono però molto elegante e raffinato l’ambiente che li ospita.

Questi sono i tre tipi di ortensie più belle da coltivare per avere un giardino da sogno: i loro colori splendidi, infatti sapranno stupire chiunque.

Approfondimento

Cambia il colore delle tue ortensie come per magia con questo semplice trucco

Consigliati per te