I minimi storici di Telecom Italia potrebbero essere ormai alle spalle

telecom

Il 2022 ha visto le quotazioni di Telecom Italia aggiornare in continuazione i minimi storici che sono stati segnati a metà ottobre in area 0,16 euro. Subito dopo, però, ha dato un fortissimo segnale rialzista di medio/lungo periodo come indicato nell’articolo dell’8 ottobre le azioni Telecom Italia settimana prossima potrebbero partire al rialzo.

Prima di occuparci, però, delle indicazioni di breve termine, diamo un’occhiata alla valutazione complessiva del titolo attraverso gli occhi dell’analisi fondamentale. Prima, però, una precisazione. Il fatto che un titolo sia sottovalutato non è garanzia che debba salire per forza. La storia della Borsa è piena di titoli azionari sottovalutati che hanno continuato a scendere e di titoli sopravvalutati che hanno continuato a salire. Un esempio di titolo sottovalutato, ma in discesa libera, è stato proprio Telecom Italia di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Secondo i multipli di mercato qualunque sia l’indicatore utilizzato il titolo è sottovalutato. Questa sottovalutazione è confermata dal fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, che la quantifica in oltre il 60%.

Secondo le raccomandazioni degli analisti, il prezzo obiettivo medio, ottenuto considerando 18 analisti, esprime una sottovalutazione di oltre il 50%. Tuttavia, c’è una forte diversità di vedute che si traduce in una dispersione del prezzo obiettivo che è pari a oltre il 30%.

Per capirci, la raccomandazione più ottimista vede un prezzo obiettivo pari a 0,45 euro, mentre quella più pessimista a 0,15 euro.

Indice dei contenuti

I minimi storici di Telecom Italia potrebbero essere ormai alle spalle: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Telecom (MIL:TIT) ha chiuso la seduta del 28 ottobre in ribasso dell’1,45% rispetto alla seduta precedente a quota 0,1965 euro.

La proiezione in corso nel breve periodo è rialzista e ha già raggiunto e superato il suo I obiettivo di prezzo in area 0,1904 euro. Fino a quando questo supporto resterà inviolato, le quotazioni di Telecom Italia potrebbero continuare al rialzo verso gli obiettivi indicati in figura. In particolare, la massima estensione rialzista potrebbe andare a collocarsi in area 0,2458 euro (III obiettivo di prezzo).

Viceversa, la rottura del supporto in area 0,1904 euro potrebbe spingere le quotazioni di Telecom Italia verso nuovi minimi storici.

telecom italia

Consigliati per te