Fino a 10.500 euro a fondo perduto per queste attività e per liberi professionisti che operano in questa Regione

Sono numerose le Regioni che stanno stanziando per famiglie e imprese dei contributi a fondo perduto che si affiancano a quelli offerti a livello nazionale. Tra questi spicca l’aiuto di una Regione che mette a disposizione un contributo a fondo perduto per un totale di 764.551 euro. Scopriamo chi sono i fortunati contribuenti che possono accedere a questo Bonus e come ottenerlo.

Per sostenere il rilancio dell’economia lo Stato Italiano e le Regioni hanno messo a disposizione non solo fondi per le famiglie ma anche per piccole imprese. Di recente la Regione Lazio ha varato un provvedimento che offre quasi 765.000 euro per aiutare librerie indipendenti e case editrici. Possono richiedere questo contributo i soggetti giuridici iscritti al registro delle imprese ma anche liberi professionisti, associazioni ed altri enti. Questi ovviamente devono avere un’attività svolta prevalente, se non esclusivamente, all’interno della Regione Lazio. Inoltre devono avere una licenza di vendita al dettaglio con partita IVA attiva e appartenente al codice Ateco 58.11.00.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Fino a 10.500 euro a fondo perduto per queste attività e per liberi professionisti che operano in questa Regione

Il contributo per ogni singola domanda è variegato e può arrivare fino a un massimo di 10.500 euro. Una prima erogazione di questo Bonus avviene tramite rimborso spese per progetti effettuati dalla libreria o dalla casa editrice. La Regione Lazio offre a piccole librerie indipendenti e a case editrici un contributo fino a un massimo di 5.000 euro. I soggetti interessati possono ottenere il rimborso di progetti realizzati tra il 1° gennaio e il 31 ottobre 2022.

Questi soggetti possono ottenere ulteriori 2.500 euro se nel 2021 il calo dei loro ricavi è stato superiore al 20% rispetto al 2020. Inoltre l’ente amministrativo riconosce un ulteriore Bonus di 2.500 euro a quelle librerie indipendenti che esercitino anche attività di piccola casa editrice. Anche le piccole case editrici che esercitano anche l’attività di libreria indipendente, possono ottenere lo stesso contributo.

Infine librerie e case editrici possono ottenere un ulteriore rimborso per una particolare iniziativa. Queste attività possono ottenere altri 500 euro in caso di progetti di promozione dell’anniversario dei 100 anni della nascita di Pier Paolo Pasolini. Queste iniziative possono essere promozioni di lettura di opere dell’autore sia in forma cartacea ma anche in forma digitale oppure in streaming. Quindi complessivamente queste attività potrebbero riuscire ad ottenere aiuti fino a 10.500 euro.

Come fare la domanda

La Regione Lazio ha sottolineato che questi contributi saranno suddivisi equamente tra librerie indipendenti e case editrici. Chi volesse inoltrare la domanda potrà presentarla a partire dalle ore 12 del 18 maggio 2022. La Regione accoglierà le domande fino alle ore 12:00 del 30 giugno 2022. I soggetti interessati potranno inoltrare la domanda esclusivamente in via telematica attraverso la piattaforma dedicata e attiva dal 18 maggio. Il bollettino della Regione Lazio relativo al bando è disponibile sul sito Laziocrea.

Approfondimento

In arrivo 250 euro di Bonus per le famiglie con figli che vanno a scuola in questa Regione

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te