Entro il 15 dicembre per chi vuole avere fino a 2.500 euro di Bonus internet salvo proroghe

internet

Avere internet ormai è una necessità sia per chi lavora sia per chi sta a casa e ottenere uno sconto sull’abbonamento è sicuramente un’opportunità vantaggiosa. Per questo il nostro Governo, tra le tante misure, ha messo a disposizione un contributo per abbonamenti a internet ultraveloce, ovvero il cosiddetto Bonus Internet. In questo periodo di crisi economica dove tutto è aumentato soprattutto le bollette di luce e gas, fruire di uno sconto è un grande vantaggio. Il voucher è rivolto a micro, piccole e medie imprese. Nonché a persone fisiche titolari di partita IVA che esercitano in proprio o in forma associata una professione intellettuale o une delle professioni non organizzate.

La misura prevede il riconoscimento di un contributo, sotto forma di sconto sul prezzo dei canoni di connessione a internet. Gli interessati potranno richiedere il Bonus ad uno qualunque degli operatori di telecomunicazioni entro dicembre. In particolare, il termine per i liberi professionisti e le imprese è fissato entro il 15 dicembre per accedere al Bonus internet.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Quali sono i voucher messi a disposizione

Le tipologie di voucher messe a disposizione sono ben 4, in particolare:

  • Voucher A1, un contributo di connettività pari a 300 euro per un contratto dalla durata di 18 mesi. Il contratto dovrà garantire il passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa tra 30 Mbit/s e 300 Mbit/s;
  • Voucher A2, un contributo di connettività di 300 euro per un contratto di 18 mesi con passaggio ad una connettività con velocità tra 300 Mbit/s-1Gbit/s;
  • Voucher B, un contributo di 500 euro per un contratto di 18 mesi con passaggio ad una connettività con velocità ricompresa tra 300 Mbit/s-1 Gbit/s. Per connessioni che offrono una velocità pari a 1Gbit il voucher può aumentare di ulteriori 500 euro per costi di allaccio sostenuti dai beneficiari;
  • Voucher C, un contributo di 2.000 euro per un contratto di 24 mesi con passaggio ad una connettività con velocità superiore a 1 Gbit/s. Anche in questo caso potrà aumentare di altri 500 euro a fronte di spese per l’allaccio sostenute dai beneficiari.

Entro il 15 dicembre per ottenere il Bonus internet ma ci sono novità

Le imprese e professionisti potranno richiedere il contributo agli operatori accreditati. Chi ancora non lo avesse richiesto ha tempo fino al 15 dicembre, anche se sembra che la misura possa essere prorogata al 31 dicembre 2023. A darne comunicazione è proprio il Mise. Infatti è in corso con la Commissione europea un’interlocuzione per prorogare la misura fino a dicembre 2023. Pertanto sembra che tale Bonus sarà prorogato di un altro anno. L’attivazione per adesso potrà richiedersi attraverso i consueti canali di vendita degli operatori di telecomunicazioni.

Consigliati per te