Ecco quanti soldi guadagna il risparmiatore che ha la fortuna di tenere 20.000 euro su un conto in banca per 5 anni

Quando si hanno delle somme di denaro da parte ci si chiede spesso come farle fruttare e se esistano investimenti redditizi. Ciò perché non conviene affatto  lasciare molti soldi in giacenza sul conto corrente o sul libretto postale. E non solo perché vi sono costi fissi di gestione e di imposte da sostenere, ma anche perché si potrebbero subire decurtazioni. Non a caso, i nostri Esperti hanno indicato “Quali rischi si corrono a tenere i soldi sul conto corrente oltre alla tassa nascosta?”. Attualmente è consigliabile scegliere con cura a chi affidare i propri risparmi e come difenderli da eventuali erosioni. Stando a recenti simulazioni di calcolo ecco quanti soldi guadagna il risparmiatore che ha la fortuna di tenere 20.000 euro su un conto in banca per 5 anni.

E parliamo di circostanza fortunata perché purtroppo a causa dell’epidemia da Covid-19 molte famiglie italiane non hanno più risparmi da parte. Negli ultimi mesi a seguito della perdita o della sospensione del lavoro hanno dovuto prelevare molta liquidità. L’urgenza di provvedere alle necessità quotidiane ha giocato a sfavore della capacità di risparmio e di accumulo per cui resta una fortuna avere degli accantonamenti. Del resto ecco quanti soldi guadagna il risparmiatore che ha la fortuna di tenere 20.000 euro su un conto in banca per 5 anni. Allo stesso modo “È incredibile ma non tutti sanno quanto fruttano 50.000 euro in un anno in banca senza rischi sul conto”.

Ecco quanti soldi guadagna il risparmiatore che ha la fortuna di tenere 20.000 euro su un conto in banca per 5 anni

Ovviamente non ci si riferisce alla possibilità di far fruttare le somme di denaro in giacenza sul conto corrente. E ciò perché le stesse non offrono rendimenti più o meno vantaggiosi, ma comportano unicamente spese fisse e in costante aumento. Può ottenere invece dei margini di guadagno interessanti il correntista che sposta la liquidità in giacenza su un conto deposito. Aprire un conto deposito equivale ad assicurarsi una rendita sicura soprattutto se il risparmiatore non supera la soglia di 100.000 euro. Ciò perché al di sopra di tale limite viene meno la garanzia che il Fondo interbancario di tutela dei depositi offre ai clienti sul capitale. Chi versa 20.000 euro su un conto deposito e vincola tale somma per 5 anni ottiene interesse pari all’incirca a 1.250 euro.

Ovviamente i rendimenti cambiano a seconda del gruppo bancario di riferimento, al tasso lordo e alla presenza o meno del vincolo. Tuttavia in base alle valutazioni e al confronto fra le diverse offerte esistono istituti bancari che garantiscono un tasso lordo del 2%. Infine a tale rendimento si deve sottrarre l’imposta di bollo e l’ordinaria tassazione. E ciò nonostante il cliente che deposita 20.000 euro e si impegna a non prelevarli per 5 anni si garantisce interessi di oltre 1.200 euro.

Approfondimento

Ecco quanti soldi rende tenere 30.000 euro su un conto deposito in banca per 12 mesi con e senza vincoli

Consigliati per te