Ecco quando l’ISEE ordinario non basta per richiedere alcune agevolazioni e serve questa richiesta all’INPS

Tutte le persone e le famiglie che devono richiedere agevolazioni o prestazioni sociali e assistenziali devono munirsi dell’ISEE. In base alla prestazione richiesta, però, è possibile che sia necessario un ISEE differente. Per esempio, esiste l’ISEE minorenni destinato a famiglie che devono richiedere prestazioni legate ai figli più piccoli. E non poteva essere diversamente per chi deve richiedere le prestazioni per il diritto allo studio universitario. In questo caso, si parla di ISEE Università.

Ecco quando l’ISEE ordinario non basta per richiedere alcune agevolazioni e serve questa richiesta all’INPS

Tutti coloro che devono ottenere l’ISEE devono passare per forza di cose dalla DSU. Dichiarazione sostitutiva unica, questo l’acronimo di DSU. Si tratta della certificazione che serve per richiedere l’ISEE. In pratica è l’autocertificazione con cui si indicano tutti i redditi ed i patrimoni relativi a tutti i componenti di un nucleo familiare. L’ISEE, infatti, serve a valutare la situazione patrimoniale e reddituale di un nucleo familiare in modo tale da permettere l’eventuale prestazione assistenziale richiesta alle reali condizioni di necessità della famiglia.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Tra le prestazioni assistenziali e le agevolazioni che più di altre le famiglie richiedono ci sono quelle per il diritto allo studio universitario. Anche gli studenti universitari hanno diritto a diverse agevolazioni per fruire le quali è necessario munirsi del l’ISEE. Nello specifico è necessario che lo studente sia in possesso dell’ISEE universitario.  Si tratta di un indicatore che si differenzia da quello ordinario. Con l’ISEE Università infatti, si può avere accesso a borse di studio, alloggi, case dello studente, servizi mensa, ma anche a riduzioni sostanziali delle tasse universitarie.

Le differenze

L’ISEE ordinario è quello generico che serve per qualsiasi prestazione che deve essere richiesta all’INPS o ad altri Istituti. Per le agevolazioni e i Bonus degli studenti è necessario l’ISEE Università. Ecco quando l’ISEE ordinario non basta, quindi, perché ne serve uno specifico. Questa particolare certificazione si differenzia da quella ordinaria perché è utile ad inquadrare lo studente universitario per quanto concerne la dipendenza o meno dal nucleo familiare dei genitori.

I fattori determinanti sono sia quelli reddituali e patrimoniali che quelli abitativi. Il valore dell’ISEE ordinario equivale quasi sempre al valore dell’ ISEE universitario. I due valori non coincidono quando il nucleo familiare di riferimento per le prestazioni relative all’Università, non è il medesimo di quello utilizzato per l’ISEE ordinario. Gli interessati devono indicare nella DSU che serve l’ISEE universitario.

Indicatore

Un’indicazione che è un fattore determinante per poter avere accesso alle prestazioni per lo studio universitario. Infatti, non sono poche le famiglie che perdono benefici e Bonus o che pagano più tasse di quelle effettivamente dovute alle Università solo per il fatto di non aver presentato bene la richiesta di ISEE universitario. Si tratta soltanto di una questione di richiesta. Infatti, anche la documentazione necessaria per ottenere l’ISEE universitario per la medesima di quella che serve per l’ISEE ordinario.

Approfondimento

Divorziati e separati possono scegliere due strade per ottenere l’ISEE ma solo una da diritto al sussidio da 780 euro al mese

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te