Ecco quali piante aromatiche possono stare nello stesso vaso

Per risparmiare spazio, ma anche per creare delle composizioni che delizino gli occhi, ecco quali piante aromatiche possono stare nello stesso vaso.

Ecco quali piante aromatiche possono stare nello stesso vaso

Coltivare piante aromatiche è molto semplice. Ci serve una fioriera o un vaso di circa 40 centimetri di diametro. Poi abbiamo bisogno di qualche manciata di terriccio universale e di un po’ d’argilla. Infatti è bene stendere uno strato di argilla altro circa 3 centimetri, prima di ricoprirlo di terriccio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

A quel punto possiamo trapiantare le nostre erbe aromatiche. Ma come scegliere il modo in cui accoppiarle?

Prima di tutto teniamo a mente lo spazio che abbiamo a disposizione. In un vaso di 25 centimetri di diametro possono convivere al massimo tre piantine. In uno da 40 possiamo spingerci fino a quattro.

In ogni caso, almeno una di queste deve avere un’estensione verticale (per esempio: la salvia e il rosmarino). Le altre possono essere scelte dalle cosiddette piante striscianti, come menta, timo, origano.

Un terzetto classico e molto bello anche alla vista è: salvia, timo e origano. Un altro è: menta, basilico e origano. Un’ottima composizione si ottiene piantando un basilico a foglia rossa nel mezzo della fioriera e tutto intono della menta.

Come prendercene cura

Una volta scelta la nostra composizione, è bene sapere quali sono le cure necessarie per far sopravvivere le nostre piante aromatiche. Il grande vantaggio è che le piante aromatiche non hanno bisogno di grandi cure. Alcuni accorgimenti sono però necessari.

D’estate, ricordiamoci di innaffiarle con acqua tiepida, così da non danneggiare le radici. In inverno, invece, proteggiamole dal freddo, mettendole in una piccola serra di plastica.

Infine, ricordiamo di concimarle con specifici prodotti per le piante aromatiche, visto che hanno a disposizione poco terriccio, i cui nutrimenti si esauriscono presto. Sarà sufficiente concimarle circa due volte al mese.

Ora possiamo comporre i nostri vasi aromatici e prendercene cura nel migliore dei modi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te