Ecco perché Mario Draghi ha firmato le banconote

Il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha da poco incaricato Mario Draghi di formare un nuovo Governo. Tra l’entusiasmo dei tanti e lo scetticismo di pochi, Mario Draghi ha sicuramente una bella gatta da pelare. Crisi sanitaria ed economica, parlamento litigioso, disoccupazione giovanile alle stelle, economia italiana stagnante.

Augurandogli buona fortuna, non possiamo non chiederci però una curiosità. Nove banconote su dieci che abbiamo nel portafoglio portano la sua firma. Com’è possibile? Ecco perché Mario Draghi ha firmato le banconote.

Il suo ruolo da Governatore della BCE

Per rispondere alla domanda che ci viene in mente ogni volta che controlliamo le nostre banconote, dobbiamo ricordarci del passato di Draghi. Infatti, dal 2011 al 2019 il nostro attuale Primo Ministro ha egregiamente servito l’Unione Europea. Il suo prestigioso ruolo di Governatore della Banca Centrale Europea ha permesso all’euro di sopravvivere all’ultima grave crisi economica. La sua frase “whatever it takes” in italiano “a qualunque costo”, ha dimostrato la sua volontà di usare tutte le leve possibili e inimmaginabili per salvare la nostra moneta comune.

Anche la sua politica monetaria chiamata “quantitative easing” ha riempito le pagine dei giornali. E ci ha salvato dalla catastrofe assoluta. Perché, quindi, troviamo la firma di Mario Draghi sulle banconote dei nostri euro?

Il dovere del Governatore

In poche parole, il ruolo di Governatore di Banca Centrale ha una lunga storia. Nel passato, quando le banche potevano e dovevano avere tanto oro quante “note” facevano circolare, qualcuno doveva garantire.

E quel qualcuno era naturalmente il Governatore, il Direttore, insomma colui che certificava la solidità della banca. La sua firma sulle banconote certificava, quindi, la possibilità della banca di scambiare le note (da cui “banconote”, “note della banca”) con l’oro.

Da questa storica tradizione, il Governatore della BCE firma ancora le banconote. Anche se, ai nostri giorni, è impossibile farsi cambiare le banconote con l’oro. Ecco perché Draghi ha firmato le banconote.

Consigliati per te