Ecco come vincere finalmente a scacchi grazie a queste 3 infallibili strategie di apertura che metteranno in difficoltà qualsiasi avversario

La serie televisiva su Netflix “La Regina degli Scacchi” ha riacceso la passione per questo incredibile gioco da tavolo.
Il gioco degli scacchi ha una storia di circa 1500 anni ed è ancora oggi diffusissimo. Considerato un vero e proprio sport, fa della difficoltà e delle regole rigide, le sue più grandi particolarità.
Negli ultimi anni è anche cresciuta la competizione, grazie anche alla possibilità di disputare partite e tornei online.

In questo articolo, dedicato sia a chi sa giocare, sia a chi sta imparando, sveleremo alcuni trucchi e tecniche per migliorare il proprio stile di gioco.

Infatti, ecco come vincere finalmente a scacchi grazie a queste 3 infallibili strategie di apertura che metteranno in difficoltà qualsiasi avversario.

In cosa consiste l’apertura nel gioco degli scacchi

L’apertura è la prima fase della partita, forse la più importante in cui si cerca di muovere i pezzi, guadagnando spazio e posizioni favorevoli.
L’esito di questa fase determinerà in maniera significativa lo sviluppo del gioco. L’attenzione quindi è massima, perché qualsiasi errore può essere fatale.

Considerando che è sempre il Bianco ad iniziare, ecco come vincere finalmente a scacchi grazie a queste 3 infallibili strategie di apertura che metteranno in difficoltà qualsiasi avversario.

Il Gambetto del Centro

Qui il Bianco offre un Pedone per poi sviluppare velocemente le proprie figure.
Il Nero non dovrebbe avere grossi problemi se restituisce subito il materiale guadagnato.

Infatti, se così non fosse, lo sviluppo del gioco del Bianco potrebbe dar luogo ad attacchi pericolosissimi per il Nero. Per questo una possibilità da contemplare può essere quella di rifiutare l’offerta del Pedone di gambetto, così da non dare modo al Bianco di agire.

La Difesa Siciliana

Questo tipo di Difesa è forse l’apertura più utilizzata dal Nero per difendersi contro la mossa 1 E4 del Bianco.

L’idea strategica alla base è abbastanza semplice.
Dato che è difficile impedire al Bianco il dominio di D5, dopo 1 E4, il Nero sceglie di controllare la casa centrale D4. Il controllo viene effettuato con il Pedone semicentrale C5.

Questo comporta due vantaggi:

a) il Pedone non può essere subito attaccato dal Bianco;

b) si può scambiare vantaggiosamente col Pedone avversario della colonna D nel caso che il Bianco decidesse di aprire il gioco con Pd2-D4.

Matto del Barbiere

Questa trappola in apertura consiste nel fare scacco matto dopo poche mosse. Si sfrutta, in sostanza, la “non” protezione della casella F7 controllata dal Nero, che rimane difesa solo dal Re. Può essere evitato in diversi modi, ribaltando la situazione e lasciando il Bianco in una posizione scomoda.

Consigliati per te