È lecito mettere il dissuasore di parcheggio in un condominio per trovare il posto sempre libero?

Spesso all’interno dei condomini si scatenano autentiche lotte per accaparrarsi una piazzola di sosta per l’auto. È lecito mettere il dissuasore di parcheggio in un condominio per trovare il posto sempre libero? Ce lo siamo mai chiesto?

La domanda sorge soprattutto nei grandi condomini, dove certamente lo spazio comune non basterà per realizzare soste per tutti. Si vedono spesso dissuasori di sosta in quei condomini che hanno l’area parcheggio confinante con l’esterno. Se i posti auto del condominio non sono chiusi da una cancellata, il problema è serio. Il semplice cartello che indica la proprietà privata condominiale non impedirà ai disperati automobilisti di approfittare di quell’area.

“HYCM”/
“HYCM”/

Verificare la proprietà del posto auto

Questa è senz’altro la prima cosa da fare. Infatti, anche all’interno di un condominio i posti auto possono avere natura diversa. Possono essere stati acquistati in proprietà esclusiva dai vari condomini oppure possono essere assegnati in uso secondo turni.

È lecito mettere il dissuasore di parcheggio in un condominio per trovare il posto sempre libero?

Se il posto auto è stato acquistato dal condomino in proprietà esclusiva, si può senz’altro mettere un dissuasore. Se è a rotazione, invece, no.

Chi decide l’installazione

La decisione spetta all’assemblea con la maggioranza prevista per l’ordinaria manutenzione. Installare i dissuasori, infatti, non è considerata innovazione. Se l’area parcheggio condominiale confina e si affaccia sulla pubblica via, l’amministratore dovrà chiedere l’autorizzazione al Comune. In questo caso scatta anche il rispetto delle norme del Codice della Strada che elenca varie forme, caratteristiche e materiali dei dissuasori.

Il posto auto nel cortile condominiale recintato

Se l’area di parcheggio condominiale è recintata, non occorre chiedere permessi al Comune. Il dissuasore, però, deve presentare alcune caratteristiche derivanti dal fatto che ci si trova in un condominio. Quindi, il dissuasore non deve impedire o rendere scomodo l’accesso alla altre aree di sosta. Deve rispettare il decoro del condominio quanto a materiali, forme e dimensioni. Tutti questi aspetti dovranno essere celermente presi in carico dall’amministratore quando il condomino gli presenta l’idea.

Consigliati per te