È il momento di brindare in Borsa con Campari? Decisiva sarà la tenuta dei supporti

Dall’ultimo report sul titolo Campari le quotazioni sono salite di circa il 20%. Cosa attendersi nel breve periodo? È il momento di brindare in Borsa con Campari oppure di portare a casa il guadagno e aspettare una nuova occasione di acquisto?

Da questo punto di vista saranno decisive le prime sedute di questa settimana. Come si vede dal grafico, infatti, una chiusura giornaliera inferiore a 10,06 euro potrebbe fare accelerare al ribasso verso l’obiettivo successivo in area 9,54 euro. La massima estensione ribassista, invece, potrebbe andare a collocarsi in area 9 euro.

La tenuta del supporto, invece, potrebbe favorire la ripartenza al rialzo con obiettivo in area 11 euro. Una conferma in tal senso si avrebbe con una chiusura giornaliera superiore a 10,22 euro.

La valutazione del titolo Campari

Da un punto di vista dei fondamentali, Campari è fortemente sopravvalutato, ma questa non è una novità. Il titolo, infatti, viaggia sempre su livelli superiori ai multipli di mercato. La valutazione del gruppo in termini di multipli di utili appare relativamente elevata. Al momento l’azienda vale, infatti, circa 40 volte l’utile netto per azione previsto per l’esercizio in corso. La media del settore di riferimento, invece, si aggira intono a 25. Con un valore aziendale stimato di 5,55 volte il fatturato dell’esercizio in corso, la società sembra avere una forte valorizzazione.

La cosa, però, non deve preoccupare. La situazione finanziaria della società, infatti, è molto buona. L’indice di liquidità è superiore a 2. Inoltre, il rapporto tra debito e capitalizzazione si aggira intorno al 60%.

Così come non deve preoccupare il giudizio degli analisti riportato sulle riviste specializzate che vede un consenso medio accumulare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 15% circa.

È il momento di brindare in Borsa con Campari? Decisiva sarà la tenuta dei supporti determinati dell’analisi grafica

Il titolo Campari (MIL:CPR) ha chiuso la seduta del 15 luglio a quota 10,18 euro in ribasso dell’1,18% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

campari

Approfondimento

Il forte rialzo al termine della seduta di venerdì potrebbe non impedire al Ftse Mib di continuare il ribasso

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te