Dopo quanto tempo arriva la risposta del reddito di cittadinanza?

Al tempo del coronavirus si sono moltiplicati i contribuenti che hanno formulato richiesta del reddito di cittadinanza e attendono la risposta che arriva tramite messaggio. I tempi di risposta che occorrono per conoscere l’esito della richiesta che si è provveduto ad inoltrare all’Inps sembrano dilatarsi per chi attende. Soprattutto nelle ultime settimane giungono per via telematica innumerevoli richieste di sussidi economici da cui si intuisce chiaramente il disagio finanziario delle famiglie italiane.

In costante crescita i richiedenti del RdC

Aumentano i nuclei familiari che fino a due mesi fa riuscivano a garantirsi un tenore di vita decoroso e che attualmente vacillano. Un prolungato periodo di disoccupazione ha pesantemente compromesso la capacità di sostentarsi economicamente. Chi dispone di quote di risparmio in deposito che ha accantonato in tempi antecedenti ha potuto attingere alle proprie riserve.

Altri contribuenti che non possono dar fondo ai risparmi attualmente formulano richieste di ammortizzatori sociali e sussidi governativi. Avendo necessità impellente di liquidità si chiedono dopo quanto tempo arriva la risposta del reddito di cittadinanza. A ciò si aggiunga che l’erogazione degli assegni da parte dell’Inps non avviene automaticamente, ma previo accertamento del possesso dei requisiti necessari.

L’aspirante beneficiario del reddito di cittadinanza che intende ora presentare la  domanda deve procurarsi la documentazione richiesta. Sul portale ufficiale dell’Inps figura la nota n. 1681 del 20 aprile che contiene nuove disposizioni in merito alla fruizione del beneficio. In considerazione del veto agli spostamenti non necessari, si può inoltrare richiesta del RdC per via telematica, accedendo con Pin Inps, SPID, CNS o CIE.

Dopo quanto tempo arriva la risposta del reddito di cittadinanza?

L’aspirante destinatario del RdC può monitorare le diverse fasi di elaborazione della richiesta inviata sul sito dell’Inps alla voce “verifica stato domanda”. Il richiedente dovrà attendere la comunicazione dell’esito a partire dal 15° giorno del mese successivo a quello in cui ha formulato la richiesta.

Il tempo che intercorre fra la presentazione della domanda e la presa in carico della stessa da parte dell’Inps è pari a 10 giorni lavorativi. Dalla data di trasmissione all’Inps della richiesta all’invio della comunicazione relativa all’esito trascorrono invece solo 5 giorni.

Consigliati per te