Come chiedere il reddito di cittadinanza 2020 online

Il contribuente che versa in condizioni di precarietà economica può chiedere il reddito di cittadinanza per l’anno 2020 compilando la richiesta online. Chi formula la domanda del sussidio governativo è tenuto al rispetto di alcuni requisiti irrinunciabili che riguardano anzitutto l’ammontare del reddito complessivo. Ciò perché le misure governative a sostegno della povertà mirano a fornire i mezzi di sostentamento delle famiglie italiane che fronteggiano reali difficoltà finanziarie.

Di qui la messa in atto di accertamenti sull’effettiva condizione reddituale del richiedente prima  che l’Inps autorizzi l’erogazione dell’assegno mensile. A causa dell’epidemia di Covid-19 molti nuclei familiari hanno dovuto ricorrere ad aiuti esterni, non potendo far leva sui propri risparmi.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La perdita temporanea dell’occupazione lavorativa ha provocato il moltiplicarsi delle richieste di sussidi governativi. Innumerevoli contribuenti attualmente non sanno come chiedere il reddito di cittadinanza 2020 online, né possono recarsi di persona presso gli sportelli chiusi per cautela sanitaria.

La nuova domanda per il RdC

Di recente l’Inps ha reso diffuso la nota 1681 in cui ha fornito ulteriori linee guida per la compilazione della richiesta dell’ammortizzatore sociale. Ciò al fine di rendere sempre più agevole e rapido l’accesso al RdC ai richiedenti. Poiché gli uffici del Caf e i patronati sono chiusi l’Inps “ha valutato positivamente la possibilità di consentire ai cittadini di trasmettere la domanda di Reddito e Pensione di cittadinanza anche attraverso il sito internet dell’Inps”.

Come chiedere il reddito di cittadinanza 2020 online

La richiesta del sussidio economico prevede la compilazione di una domanda che il contribuente può reperire sul portale dell’Inps. Per accedere all’area del servizio occorre possedere i codici di ingresso, ossia il pin Inps. In alternativa l’aspirante beneficiario può accedere con SPID, CNS o CIE.

Il modulo da compilare deve essere opportunamente corredato dalla dichiarazione Isee in corso di validità, altrimenti bisogna presentare un aggiornamento della situazione reddituale. Benché l’Inps abbai provveduto a snellire la procedura di richiesta, i requisiti richiesti per essere ammessi al godimento del RdC sono rimasti immutati. Conviene pertanto, prima di inviare la domanda online, assicurarsi di possedere i requisiti economici, di cittadinanza e di residenza che il sussidio governativo prevede.

Consigliati per te