Cosa piantare a luglio nell’orto o in vaso per raccolti abbondanti e fiori bellissimi per tutto l’autunno

Il caldo torrido di luglio non scoraggia chi si prende cura dell’orto e del giardino di casa. È questo il periodo in cui si comincia a pensare ai raccolti dell’autunno. Ci si prepara, in anticipo, al freddo che arriverà nei mesi invernali. Il mese di luglio è perfetto anche per seminare ortaggi con un ciclo di crescita piuttosto breve. Si opta per colture più veloci. Dunque, ecco cosa piantare a luglio nell’orto o nel giardino.

Gli esperti del settore consigliano di puntare su lattughe, rapanelli, biete e rucola. C’è ancora tempo anche per coltivare fagiolini e fagioli. Questi alimenti regaleranno grandi soddisfazioni a breve termine. Per assicurarsi dei raccolti abbondanti durante tutto l’autunno, è questo il periodo in cui seminare ortaggi come i finocchi, il radicchio, i porri, i finocchi, e soprattutto i cavoli. Di seguito, vedremo, più nello specifico gli alimenti che converrebbe seminare da adesso alle prossime settimane.

Dunque, ecco cosa piantare a luglio nell’orto o in vaso per raccolti abbondanti e fiori bellissimi per tutto l’autunno

Come accennato, luglio è il mese ideale per seminare ortaggi e cavoli, ma l’estate si presta alla coltivazione di tantissimi altri prodotti.

Nel dettaglio, a luglio si dovrebbero seminare: biete, carote, cavolfiori, cicoria, cavoli e cavoli cappuccio. Spazio anche a fagioli e fagiolini, invidia e lattuga. Poi, consigliata la semina di porro, prezzemolo, rapa, radicchio, ravanelli e rucola. Da non dimenticare le zucchine.

Le erbe aromatiche

In estate, le erbe aromatiche sprigionano profumi inebrianti e sapori più intensi. In questo periodo si raccoglie il basilico, la salvia, il rosmarino, l’erba cipollina, ma anche il prezzemolo, l’origano, la menta e tantissime altre erbe aromatiche.

Il basilico, probabilmente, è tra le piante più coltivate in casa. D’altronde, basta una fogliolina di basilico a trasformare anche i piatti più semplici in vere prelibatezze. Coltivare il basilico in vaso non è difficile, tuttavia, conoscere alcuni trucchetti dei vivaisti renderà il lavoro ancora più facile.

Le temperature calde dell’estate spingono i semi a germogliare più facilmente e luglio è il mese adatto anche per coltivare fiori spettacolari.

Dunque, ecco i fiori da piantare a luglio

Sicuramente, luglio è il mese perfetto per coltivare fiori splendidi, come il gladiolo tardivo, l’iberis, il fiordaliso, il croco autunnale. Per fioriture belle e durature durante l’autunno, si consiglia di puntare sulla sternbergia, il colchium, la viola mammola e la viola del pensiero.

Le bulbose

Dopo una primavera ricca di fiori meravigliosi, le bulbose a luglio terminano il proprio ciclo di fioritura. Dunque, in queste settimane si consiglia di dissotterrare i bulbi, pulirli delicatamente e conservarli. Sarà d’obbligo scegliere luoghi freschi e asciutti. L’ideale sarebbe riporli in alcuni contenitore di legno con della sabbia e segatura. Così facendo saranno già pronti per la prossima primavera.

Approfondimento

Come coltivare le zucchine nell’orto e aumentarne subito la produzione con questi trucchetti formidabili dei contadini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te