Cosa fare se un programma TV è lesivo e offensivo per i minori

Quante volte capita di guardare un reality, un talk show, una fiction o un programma d’intrattenimento e si pensa: ma ci sono i bambini! Proiezionidiborsa spiegherà in questo articolo cosa fare se un programma tv è lesivo e offensivo per i minori. Può succedere che il contenuto o il linguaggio un programma sia offensivo per un minore e minare le certezze e le serenità dei più piccoli.

Al fine di garantire la tutela di tali diritti, non tutti sanno, esiste un Comitato che monitora la qualità delle trasmissioni dedicate ai minori. Si chiama Comitato Media e Minori, ed è nato dalla autoregolamentazione delle emittenti televisive sia private che pubbliche. Il Comitato vigila sull’applicazione di un codice di autodisciplina che è divenuto vincolante per tutte le emittenti indipendentemente dalla sottoscrizione iniziale e dalla piattaforma utilizzata.

Il MISE ne dà ampia diffusione attraverso la pubblicazione degli atti del comitato e delle decisioni. I casi più comuni sono ricondotti alla violenza in tutte le sue forme.

Cosa fare se un programma TV è lesivo e offensivo per i minori

Innanzitutto le delibere del Comitato sono inoltrate all’autorità garante nelle comunicazioni. Laddove si riscontrano comportamenti illeciti, o comportamenti non conformati alle raccomandazioni del Comitato, la stessa autorità irroga sanzioni anche gravi.

Pertanto nel caso si riscontri la potenzialità lesiva di un programma si potrà chiedere al Comitato Media e Minori di intervenire. Come fare? Si dovrà inoltrare una segnalazione formale al massimo 40 giorni dopo la trasmissione del programma incriminato. La missiva deve che contenere il titolo del programma, l’emittente ed il canale, la data di trasmissione e possibilmente l’orario. Inoltre la segnalazione dovrà essere firmata e completa delle informazioni atte ad identificare il mittente.

Queste le modalità per inviarla:

  • via email all’indirizzo comitato.minori@mise.gov.it – PEC dgscerp.div01@pec.mise.gov.it;
  • online sul sito del MISE compilando il modulo all’uopo predisposto;
  • a mezzo lettera raccomandata al seguente indirizzo: Comitato Media e Minori presso MISE – Viale Amendola, 201 – 00144 Roma;
  • telefonando ai numeri 06.5444.7513 -14 -16 -17;
  • via fax al numero 06.5444.7515.

Quindi, quando penseremo che la TV stia pregiudicando l’innocenza dei nostri figli, dovremo pensare che si sta pregiudicando il futuro della civiltà. Perciò, nessuna esitazione, basterà seguire le istruzioni indicate in questo articolo.

 

Approfondimento 

L’IVASS raccomanda di controllare la polizza: per le RCA meglio non rischiare sanzioni fino a 3.471 euro

Consigliati per te