Cosa fare se trovi un uccellino con un’ala rotta?

Cosa fare se trovi un uccellino con un’ala rotta? In quest’articolo la redazione di Proiezionidiborsa vi illustrerà come prestare aiuto ad un volatile ferito. Si ricorda che dopo avere prestato il primo soccorso all’animale è sempre bene contattare un veterinario o la Lega italiana protezione animali (Lipu) per decidere il da farsi. Questa mini-guida è infatti scritta tenendo conto che si decida di custodire l’animale solo per poche ore.

Raccoglierlo e portarlo in un luogo in cui farlo stare tranquillo

Un uccellino con un’ala rotta tenterà difficilmente di difendersi o di assumere comportamenti aggressivi. Ciò nonostante è meglio non avvicinarlo al proprio volto. Si raccomanda oltretutto l’utilizzo di guanti per raccoglierlo. Infatti, questi animali possono essere portatori di malattie trasmissibili all’uomo. La più nota di queste è la psittacosi.

Una volta raccolto, bisogna scegliere un luogo in cui stia al sicuro. Quindi uno tranquillo e soprattutto lontano dalla portata dei bambini. Bisogna poi disporre della carta da cucina sul fondo di una scatola per scarpe. Adagiare l’animale al suo interno dopo averlo avvolto in un asciugamano. È bene fornirgli una bottiglia d’acqua calda posta però dal lato opposto della scatola rispetto a quello in cui è disposto lui. Servirà a metterlo ulteriormente a suo agio.

Finanzia le società che investono nel campo immobiliare. Bridge asset offre rendimenti superiori al 10,50%

Scopri di più

Puoi finanziare partendo da soli 500€!

Come capire se l’uccellino ha un’ala rotta?

Prima di tutto bisogna essere sicuri che la sua ala sia rotta e che non sia solo una supposizione. La prima cosa che si tende a pensare quando si vede un uccellino incapace di muoversi è proprio quella. Ma non è detto che questa deduzione sia giusta.

Un’ala rotta può essere identificata a vista. Nel farlo, non bisogna muovere troppo l’animale. Dopo avere scostato le piume, è bene guardare come l’ala poggia sul suo corpo confrontandola con l’altra. È più bassa rispetto a quella? Se sì, ci sono buone possibilità che sia rotta. Specialmente se l’animale sembra non riuscire a stare in piedi per più di qualche secondo o rimane sempre disteso.

Cosa fare se trovi un uccellino con un’ala rotta? Bisogna dargli da mangiare?

Tendenzialmente sarebbe meglio lasciare questo lavoro a chi di dovere e quindi agli esperti che la redazione ha consigliato di contattare ad inizio articolo. Questo soprattutto se il volatile è un cucciolo caduto dal nido.

Sul proprio sito ufficiale, la Lipu sconsiglia caldamente di alimentare gli uccellini trovati per strada. Inoltre, forzare l’idratazione potrebbe portare al soffocamento dell’animale.

Cosa fare se trovi un uccellino con un’ala rotta? Come intervenire?

Dipende dalla ferita riscontrata. Se sta sanguinando è essenziale bloccare l’emorragia. Pulire innanzitutto la ferita con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata. Il passo successivo è tamponarla delicatamente. Applicare poi una polvere astringente. È possibile trovarla in qualsiasi negozio che vende farmaci veterinari. Una valida alternativa è costituita dall’amido di mais.

Se l’ala è fratturata è necessario bendarla. Bisogna individuare l’estensione del danno per capire quale esatta area deve essere sottoposta alla bendatura. Procedere poi a immobilizzarla. In seguito, avvolgervi attorno la benda e farla passare attorno all’ala. In seguito arrotolarla in larghezza, incrociarla al corpo dell’uccello e fare alcuni giri sul suo petto. Attenzione a non rischiare di asfissiarlo con un’eccessiva pressione.

Evitare di procedere autonomamente con la bendatura se non si è certi di riuscire ad applicarla senza recare ulteriori danni all’uccellino. In quel caso, meglio rivolgersi direttamente ad un veterinario.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.