Contributi fino a 10.000 euro per genitore caregiver dalla Regione Abruzzo

contributi

Per un genitore non esiste una cosa più importante della salute e del benessere dei figli per i quali ogni sacrificio diventa un atto d’amore. Soddisfare le loro esigenze e garantire loro la prospettiva di un buon futuro è un’esigenza primaria soprattutto quando i figli vivono una condizione di disabilità.

Per tali motivi il nostro legislatore prevede diverse forme di tutela e agevolazioni per aiutare i genitori a stare loro vicini e per sostenerli economicamente. Ad esempio il D.L. n.73/22 ha previsto l’aumento per il 2022 dell’assegno unico per le famiglie con figli maggiorenni in condizioni di disabilità. Ma oltre agli aiuti provenienti dal Governo, anche le Regioni possono prevedere bandi di concorso per erogare contributi a favore di chi vive determinate situazioni. In data 27 ottobre, la Regione Abruzzo ha pubblicato l’avviso per ottenere contributi per genitore-caregiver che assiste i minori in condizioni di gravissima disabilità. Grazie a tale iniziativa il genitore familiare che assiste il minore affetto da malattie rare o in condizioni di disabilità potrà ricevere un importante contributo.

Contributi fino a 10.000 euro per i genitori che assistono minori con malattie rare o in condizioni di disabilità grave

L’avviso pubblicato sul portale web della regione Abruzzo prevede pertanto la concessione di contributi economici per l’anno 2022 con una dotazione finanziaria di 700.000 euro. Gli interessati potranno ottenere contributi fino a 10.000 euro per nucleo familiare inviando la domanda secondo le modalità indicate nell’avviso ed entro il 25 novembre. La richiesta potrà presentarsi unicamente online, a pena d’inammissibilità, mediante lo Sportello digitale della Regione Abruzzo all’indirizzo https://sportello.regione.abruzzo.it. muniti di SPID. La Giunta Regionale con Deliberazione n.570 del 18 ottobre scorso ha approvato i criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi economici. Con determinazione del Servizio Tutela Sociale Famiglia del 24 ottobre è stato approvato l’avviso rivolto a tutte le famiglie residenti in Abruzzo.

Destinatari dei contributi e requisiti

Possono presentare istanza i genitori conviventi dei minori affetti da malattie rare, croniche, gravi e invalidanti che comportano una disabilità gravissima. Ovvero richiedente cure tempestive intensive e continue da parte dei familiari che devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, di uno Stato europeo o stranieri con regolare permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Nonché gli apolidi e i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
  • residenza nella Regione Abruzzo;
  • inoccupati o disoccupati iscritto negli elenchi anagrafici dei Centri per l’Impiego e residenti in Abruzzo.

La disabilità del minore con malattia rara dovrà risultare certificata dal Pediatra di libera scelta o dal Medico convenzionato che lo ha in cura. La certificazione dovrà avvenire mediante la compilazione di uno specifico modulo allegato all’Avviso.

Cosa allegare alla domanda

Alla domanda dovranno allegarsi i seguenti documenti da caricare sullo Sportello digitale all’atto della compilazione:

  • certificazione rilasciata da una struttura sanitaria pubblica attestante la malattia rara con il relativo codice di classificazione indicato nel DPCM del 2017;
  • modulo di attestazione medica della disabilità gravissima Anno 2022 allegato all’Avviso compilato e sottoscritto dal Medico pediatra o dal Medico convenzionato per l’assistenza primaria;
  • attestazione ISEE in corso di validità riferito ai redditi dell’intero nucleo familiare;
  • copia del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo in corso di validità del soggetto richiedente.

All’atto di compilazione della domanda l’interessato dovrà fornire un’autodichiarazione ex artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 attestante il possesso dei requisiti richiesti per l’accesso. Nonché dichiarare di essere consapevole delle responsabilità penali in caso di dichiarazioni mendaci.

La domanda per contributi fino a 10.000 euro dovrà presentarsi entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso ovvero dalle ore 8,00 del 27 ottobre fino alle ore 24,00 del 25 novembre 2022. Inoltre per la presentazione dell’istanza dovranno seguirsi puntualmente le modalità e termini ivi indicati.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te