Conosciamo chi sono i coraggiosi che hanno aperto la Partita Iva

Conosciamo chi sono i coraggiosi che hanno aperto la Partita Iva. Il Ministero ha reso noto i dati del secondo trimestre 2020. In questo arco di tempo sono state aperte 94.932 nuove partite Iva con una flessione del 30,7% rispetto al 2019. Inutile ribadire il motivo. Il calo sfiora il 60% in aprile e si riduce al 4% a giugno quando l’Italia ha ripreso a camminare seppur a piccoli passi. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha la situazione sotto controllo e con cadenza monitora ciò che avviene nel mondo produttivo.

Chi sono i 94.932 coraggiosi

Bisogna partire da un dato, nel periodo dell’epidemia coronavirus aprire una attività significava assumersi un rischio. In Italia va dato atto a 94.932 coraggiosi di aver sfidato il clima di incertezza che in quei mesi si viveva nella nostra Nazione. Il 74,8% delle nuove aperture di Partita Iva riguarda persone fisiche, il 19,2% società di capitali, il 2,7% società di persone. Per completezza di informazione citiamo anche la fetta dei “non residenti” e delle “altre forme giuridiche”: 3,2% del totale delle nuove aperture.

I coraggiosi in quale parte d’Italia si trovano

Il 40,8% degli italiani che hanno aperto una Partita Iva si trovano al Nord superando di soli pochi punti percentuali chi vive nel Sud e Isole. Un dato che sorprende si verifica a giugno: in Molise si  registrano apprezzabili incrementi di avviamenti intorno al 10%.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

I settori

Il Mef ha notato che il commercio è il settore con maggior numero di avviamenti di Partite Iva. Seguono le attività professionali, l’agricoltura. Purtroppo il rovescio della medaglia è rappresentato dalle attività di intrattenimento. di alloggio e ristorazione.

Gli uomini prevalgono sulle donne

Conosciamo chi sono i coraggiosi che hanno aperto la Partita Iva durante il lockdown. I maschi sono in numero maggiore rispetto alle donne. Gran parte delle attività riguardano giovani fino a 35 anni.  La metà del totale delle nuove aperture di Partite Iva ha scelto il regime forfettario.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.