Con la 104 si possono avere agevolazioni su spese mediche e di assistenza

medico

Per chi ha una disabilità non è semplice affrontare, oltre le attività della vita quotidiana, anche tutte le spese conseguenti alla propria condizione. Per questo il nostro legislatore ha previsto la possibilità per chi soffre di determinate patologie o condizioni fisiche di richiedere il riconoscimento d’invalidità. A seconda poi della percentuale di riconoscimento si può ottenere anche un assegno d’invalidità di circa 290 euro al mese.

Inoltre, il nostro sistema tributario prevede per i titolari di Legge 104/92 e per i familiari che li assistono una serie di importanti agevolazioni fiscali. In particolare, con la 104 si possono avere agevolazioni su queste spese mediche e di assistenza che si possono portare in deduzione dal reddito complessivo: le spese mediche generiche e di assistenza specifica sostenute nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Inoltre, tra le spese sanitarie deducibili rientrano anche quelle riguardanti una persona deceduta se affrontate dagli eredi. Pertanto, gli eredi potranno beneficiare della deduzione sulla quota da loro sostenuta.

Quali spese sono deducibili

Le spese deducibili sono le spese mediche generiche, ovvero i medicinali e le spese di assistenza. In quest’ultimo caso si considerano le spese sostenute per l’assistenza infermieristica e riabilitativa resa da personale con apposita qualifica professionale specialistica. Nonché quelle rese dal personale con qualifica di addetto all’assistenza di base o operatore tecnico assistenziale.

Infine, rientrano le prestazioni fornite da personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, educatori professionali e personale addetto ad attività d’animazione e terapia occupazionale. Le prestazioni rese dalle figure professionali indicate sono deducibili anche senza la prescrizione del medico, purché la loro qualifica risulti nel documento di spesa.

Con la 104 si possono avere agevolazioni ma occorre questa documentazione

Per avere diritto alla deduzione sarà necessario conservare la documentazione delle spese. Questa è costituita dalle fatture, ricevute o quietanze rilasciate al contribuente con l’indicazione del codice fiscale o Partita IVA di chi percepisce le somme. Questi documenti non dovranno allegarsi alla dichiarazione dei redditi, ma semplicemente conservati per tutto il periodo durante il quale il Fisco può richiederli.

L’Agenzia delle Entrate nella sua guida, infine, specifica che le spese mediche e di assistenza specifica sono interamente deducibili dal reddito complessivo. Possono essere dedotte non solo dal titolare di Legge 104 ma anche se sono state sostenute dai familiari delle persone disabili. Ovvero dai figli, coniuge, genitori, generi, nuore, suoceri, fratelli/sorelle e nonni anche se non risultano fiscalmente a carico.

Lettura consigliata

Agevolazioni dal Comune ai titolari di Legge 104 che avranno gratuitamente questa concessione con una semplice domanda

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te