Come potare la camelia per regalare a giardini e balconi fioriture stupende

La camelia è una pianta molto apprezzata per le sue meravigliose fioriture. Grandi fiori dai vari colori e dalle diverse forme.

Inoltre, per chi ama la letteratura, impossibile non ricondurre questa pianta al famoso romanzo di Alexandre Dumas figlio, “La signora delle camelie”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La camelia è una pianta molto longeva. Può vivere fino a duecento anni ma molto ingombrante. Infatti, in giardino, può raggiungere anche i sette metri di altezza. Mentre in vaso resterà più piccola.

È una pianta che resiste bene al freddo, nel caso cui cresca posizionata in piena terra. Per fiori splendidi sarà necessario concimarla con prodotti adatti alle acidofile.

Esistono diverse varietà di camelia. E questo influirà sul tempo della fioritura. Infatti, alcune fioriranno in primavera, altre in autunno. Mentre altre ancora in inverno.

Dopo lo sviluppo e la fioritura i fiori tenderanno a sfiorire. Ed è in questa fase che sarà necessario procedere con la potatura.

Infatti, la potatura dovrà avvenire solamente a fioritura conclusa per dare alla pianta una forma armoniosa e ordinata. Ecco come potare la camelia per regalare a giardini e balconi fioriture stupende.

Come potare

La potatura delle camelie si distingue in tre fasi: formazione, produzione e mantenimento.

La prima servirà per ottenere la forma desiderata, la seconda per migliorare l’emissione di nuovi boccioli e la terza per mantenere la forma della pianta.

I tagli nella prima fase dovranno avere oggetto rami spezzati e rovinati, specialmente per quanto riguarda le piante giovani. È consigliato lasciare spazio tra un ramo e l’altro per favorire lo sbocciare di nuovi fiori. Servirà per dare forma alla camelia.

La camelia può essere fatta crescere a cespuglio eliminando il ramo centrale. In caso contrario diventerà una pianta sviluppata in altezza.

Nella seconda fase, si lavorerà sui boccioli, eliminando quelli rovinati, appassiti o deboli. Questo permetterà a quelli sani di crescere belli rigogliosi. Tutti i rami che si sviluppano verso l’esterno dovranno essere riportati all’interno con tagli di ritorno. In caso contrario, durante la fioritura, il ramo lungo e debole si piegherebbe sotto al peso del fiore.

La potatura di mantenimento, poi, sarà perfetta per le camelie adulte. Avverrà eliminando i rami che crescono all’interno della pianta tagliandoli al di sopra del nodo, in modo da favorire l’emissione del germoglio.

Come già spiegato in questo precedente articolo per effettuare la potatura sarà importante utilizzare attrezzi ben puliti e disinfettati per salvaguardare la salute della pianta.
Importante ricordare, poi, che i tagli dovranno essere netti, obliqui. E dall’alto verso il basso per evitare ristagni.

Ecco, quindi, come potare la camelia per regalare a giardini e balconi fioriture stupende.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te