Come evitare di perdere la pensione a causa del pignoramento?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Quando si accumulano dei debiti è possibile che i creditori tentino in ogni modo di recuperare quanto loro spetta. Parlare di pignoramento vuol dire mettere in atto un’espropriazione forzata dei beni posseduti dal soggetto che risulta essere un cattivo o mancato pagatore. In questi casi, è possibile che anche la propria pensione venga esposta al rischio? Come evitare di perdere la pensione a causa del pignoramento? Di seguito una completa illustrazione dei casi e delle possibili soluzioni

Come funziona il pignoramento della pensione

Il pignoramento della pensione rientra in quella forma che viene definita “pignoramento presso terzi”, ossia il riscatto del creditore operato verso altri soggetti. Tutte le volte in cui il debitore registra un’entrata economica da terzi, su questa il creditore può operare un atto di pignoramento.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Naturalmente, esistono dei limiti all’azione di pignoramento della pensione così come regolato dalla Legge di Bilancio 2020. In particolare, questa regola vale proprio per le fasce più deboli che percepiscono la pensione minima. Difatti, come stabilisce l’art. 545 del Codice di procedura civile, non tutte le pensioni sono pignorabili. Ad esempio, non è pignorabile la pensione di invalidità civile, l’assegno di accompagnamento e neanche l’assegno sociale per gli over 67 anni.

Quali sono i limiti

L’atto di pignoramento della pensione, come prevede l’art. 492 del C.p.c., prende avvio tramite un atto di ingiunzione. Riguardo la pensione, esistono due tipi di pignoramento possibile:

  • il pignoramento in capo all’istituto di credito: la notifica di pignoramento viene inviata alla banca presso cui il debitore riceve l’accredito della pensione. In questo caso esistono delle limitazioni all’azione;
  • il pignoramento diretto in capo all’Inps: in questo caso il pignoramento avviene prima ancora che venga accreditato l’assegno di pensione. In tali occasioni, si decurta la pensione nei limiti consentiti dalla legge e l’atto viene notificato tanto al debitore quanto all’Inps.

Come evitare di perdere la pensione a causa del pignoramento? Le normative circa il pignoramento della pensione variano in ragione del tipo di creditore: privato o Stato.

In linea generale, è possibile dire che sono impignorabili gli importi di pensione inferiori ai 689,74 euro secondo la quota di sopravvivenza minima stabilita nel 2020. Questo significa che tali importi pensionistici non potranno essere soggetti a pignoramento. Per tutti gli altri casi, l’atto di pignoramento segue delle regole e dei criteri che variano in base alla tipologia e all’entità del pignoramento.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te