Come eliminare la cocciniglia in modo naturale dalle piante di arance, limoni e mandarini, alloro e orchidea

L’inverno è un periodo particolarmente delicato per diverse tipologie di piante e chi ne ha tante in casa o ha un giardino lo sa bene.

I lavori da fare sono innumerevoli e aumentano anche le cure nei loro confronti.

In particolare, è il clima il nostro peggior nemico, sia quello esterno, freddo e piovoso, sia quello interno caldo e umido. Questo perché potrebbe portare con sé l’arrivo di alcuni insetti pericolosi come la cocciniglia.

Piccola, bianca e distruttrice

Le piante di agrumi più diffuse, arance, limoni e mandarini, l’alloro ma anche l’orchidea sarebbero destinate ad essere invase da questo minuscolo ma letale insetto.

La cocciniglia, infatti, si attacca su foglie e rami, li morde e inizia a succhiare linfa.

In questo modo, assaltate da colonie immense, le nostre piante potrebbero morire nell’arco di poche settimane.

Tra le innumerevoli specie esistenti generalmente avremo a che fare con la cocciniglia cotonosa.

Questo insetto di colore bianco si distingue da tutti gli altri perché produce una sostanza avvolgente simile a batuffoli di cotone.

Come eliminare la cocciniglia in modo naturale dalle piante di arance, limoni e mandarini, alloro e orchidea

Per quanto riguarda gli alberi di agrumi, la cocciniglia potrebbe iniziare il suo deleterio lavoro nel momento in cui decidiamo di proteggerli da vento, freddo e pioggia. Allora, ci troviamo nelle regioni d’Italia più fredde.

Qui durante l’inverno solitamente si trasferisce il limone dentro alla serra mentre arance e mandarini si coprono con i teli di tessuto non tessuto.

Al loro interno inizia, però, a crearsi un clima caldo e umido che potrebbe far esplodere l’invasione.

Per intervenire tempestivamente avremmo due strade a disposizione.

Innanzitutto, potremmo utilizzare il piretro, un insetticida naturale ammesso anche in agricoltura biologica.

In questo caso dovremmo diluire un cucchiaio di polvere in un litro d’acqua e poi irrorare le piante.

In alternativa, potremmo preparare un’antica miscela, sempre da irrorare, con un litro d’acqua, 2 spicchi d’aglio tritati e 4 cucchiai di olio d’oliva.

L’aglio è noto per essere un ottimo antiparassitario naturale mentre l’olio andrebbe a soffocare gli insetti portando alla loro morte.

Inoltre, c’è chi infilza direttamente nel terreno degli spicchi d’aglio per far partire la disinfestazione dalle radici della pianta.

L’alloro

Anche questa pianta durante l’inverno può ospitare la cocciniglia ma in una fase ancora dormiente.

Per questo sarebbe bene approfittarne per fare una piccola disinfestazione.

Potremmo utilizzare i metodi sopra descritti per liberarci delle uova oppure potare i rami infestati.

L’orchidea

Infine, per quanto riguarda l’orchidea questa potrebbe sviluppare la cocciniglia su foglie e fusto a causa del clima domestico eccessivamente caldo.

Essendo più delicata di agrumi e alloro potremmo procedere così:

  • miscelare 200 ml di acqua, uno spicchio d’aglio tritato e due cucchiai d’olio d’oliva oppure miscelare 200 ml di acqua e un cucchiaio di Sapone di Marsiglia;
  • immergere in questa soluzione un batuffolo di cotone;
  • passarlo delicatamente su tutta la pianta, fiori esclusi, per asportare gli insetti.

Allora, ecco spiegato come eliminare la cocciniglia in modo naturale dalle piante di arance, limoni e mandarini, alloro e orchidea.

Approfondimento

Ecco 5 cose da fare per curare la Stella di Natale appena comprata, mantenerla e salvarla da un appassimento precoce.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te