Come conservare gli gnocchi fatti in casa

Spesso capita di fare gli gnocchi di patate in casa ed involontariamente e se ne preparano troppi. Come fare per non buttarli?

È consigliabile metterli in frigorifero, volendoli cuocere il giorno dopo, o nel congelatore tassativamente crudi, non cotti.

Gli gnocchi di patate sono uno dei piatti preferiti da grandi e bambini.

Spesso vengono preparati in casa, giacché la ricetta è facile e veloce.

Generalmente se ne preparano in grande quantità, in modo da poterli consumare in un secondo momento ma non sappiamo come gestirli.

Di seguito vedremo come conservare gli gnocchi fatti in casa in maniera semplici ed infallibili.

Come conservare gli gnocchi fatti in casa

Se abbiamo intenzione di consumarli dopo qualche ora basterà sistemarli in un unico strato su un vassoio infarinato. Copriamoli con un canovaccio e lasciamoli a temperatura ambiente in un luogo fresco ed asciutto.

Se si vuole consumarli il giorno seguente basterà metterli in un contenitore ermetico. Spolveriamo di farina la sua base e disponiamoli sulla superficie cercando di non ammassarli.

Copriamoli poi interamente con la pellicola per alimenti, chiudiamo il contenitore con il suo tappo ermetico e disponiamoli in frigorifero. Anche dopo due giorni manterranno la giusta consistenza.

Come conservarli per tempi più lunghi?

Il metodo migliore è il congelamento. Possiamo creare dei pratici sacchetti già porzionati, risulterà comodissimo.

Prendiamo una teglia bassa e larga e rivestiamola di carta forno.

Disponiamo i nostri gnocchi uno vicino all’altro senza attaccarli e riponiamo in freezer per circa quattro ore.

A questo punto gli gnocchi saranno diventati ben duri e congelati.

Prendiamo dei sacchetti adatti, poniamo circa 250 grammi cadauno per ottenere una confezione per due porzioni e riponiamo in congelatore. È molto importante non lasciare che gli gnocchi si scongelino prima di cuocerli, in quanto si attaccherebbero tutti.

Quindi non bisogna fare altro che prendere gli gnocchi dal freezer, staccarli leggermente e tuffarli immediatamente nell’acqua bollente.

Dopo pochissimi minuti, una volta venuti a galla, saranno pronti da gustare.

Consigliati per te