CNS e SPID: quale costa di meno?

CNS e SPID: quale costa di meno e soprattutto quali dei due si dimostra più semplice ed immediato nell’utilizzo?

Come richiedere ed ottenere la CNS

La carta nazionale dei servizi (CNS) è un dispositivo di vario genere (smart card oppure chiavetta) che permette di utilizzare tutti i vari portali della pubblica amministrazione. Al suo interno viene memorizzato un certificato digitale necessario per l’autenticazione su un qualsiasi portale istituzionale come ad esempio il sito dell’INPS oppure dell’Agenzia delle Entrate. La CNS può essere richiesta presso la sede della Camera di Commercio territorialmente competente. Volendo fare un parallelo molto semplicistico ma che rende bene l’idea, la CNS può essere vista come un documento d’identità digitale. Inoltre, consente di avere libero accesso a qualsiasi portale pubblico per espletare operazioni classiche da sportello statale. Tuttavia, questo non è il suo solo utilizzo infatti viene soprattutto utilizzata per la firma digitale.

Quanto costa e come utilizzare la CNS

CNS e SPID: quale costa di meno? In attesa di descrivere lo SPID, possiamo dire che il costo per ottenere la CNS si aggira intorno ai 70 euro nel caso di token usb oppure di 25 euro se si tratta di smart card, come indicato sul sito della Camera di Commercio di Firenze. Da sottolineare che gli importi possono variare in virtù della sede della Camera di Commercio, ma comunque differiscono di pochissimo. Per poter essere adoperata richiede un lettore da collegare ad un PC ed occorre attivarla utilizzando i codici PIN e PUK consegnati insieme alla carta.

SPID: che cos’è, come si usa e quanto costa

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è uno strumento che consente di accedere e utilizzare le funzionalità previste da tutte le piattaforme della Pubblica Amministrazione. In particolare, si tratta di credenziali di accesso (username e password) che valgono universalmente su qualsiasi sito. Il sistema SPID può essere utilizzato a prescindere dal dispositivo in uso per la navigazione per cui è valido per PC, smartphone oppure tablet. Per quanto riguarda i costi, lo SPID è gratuito sia in fase di richiesta che nell’uso. Per richiedere ed ottenere lo SPID bisogna rivolgersi ad un Identity Provider tra quelli accreditati (ArubaID, Lepida, IntesaID, PosteID, TimId ed altri).

La procedura prevede l’inserimento dei propri dati anagrafici, la creazione delle credenziali SPID. Infine, per l’attivazione si può procedere con il riconoscimento in varie modalità (di persona, online, tramite carta d’identità elettronica CIE, CNS). Da sottolineare che alcuni Identity Provider potrebbero richiedere il pagamento di una commissione solo nel caso di riconoscimento di persona o via webcam.

Consigliati per te