Ci sono tanti vantaggi se si coltiva quest’ortaggio e 6 modi semplici per cucinarlo da far esplodere il gusto

Frutta e verdura sono materie prime fondamentali in cucina. Questo accade probabilmente per la loro capacità di accompagnare bene i piatti principali a base di carne o pesce. Gli ortaggi però sono anche perfetti protagonisti di primi piatti, come accade con la “melanzana rossa”. Ci sono tanti vantaggi se si coltiva quest’ortaggio e 6 modi semplici per cucinarlo da far esplodere il gusto. Ecco quindi qualche trucco per coltivare la pianta e raccogliere una deliziosa melanzana che molti ristoratori ricercano per i suoi incredibili utilizzi.

Come coltivare la melanzana rossa

In Basilicata questa coltivazione trova una grande diffusione. Il clima secco e caldo di questa regione italiana sembra ricordare quello di provenienza di quest’ortaggio: l’Africa. Oggi la melanzana rossa è un prodotto DOP ed è possibile trovarla in molti menu di vari ristoranti. Coltivarla non richiede grandi esperienze e consigliamo di farlo partendo dal seme.

È possibile acquistare i semi online o nei vivai di fiducia e avviare la coltivazione anche in vaso. Il periodo ideale di semina è l’inizio dell’inverno. Questo è invece il periodo perfetto per trapiantare le piante più adulte. Consigliamo frequenti coltivazioni a base di potassio e irrigazioni ripetute in questi mesi più caldi. Ma perché scegliere proprio quest’ortaggio?

Le caratteristiche e le idee per gustarla

Innanzitutto la melanzana rossa ricorda un pomodoro nell’aspetto e leggermente nel sapore. Il suo sapore è abbastanza acidulo ed è consigliabile consumarla ben matura. Le stesse foglie della pianta sono commestibili e perfette per gustose frittate.

Ma la vera particolarità è che non bisogna spurgarla come le comuni melanzane ed è possibile consumarla anche da cruda, come accade con i pomodori. Il suo gusto è leggermente piccante e non annerisce al taglio come una normale melanzana. È perfetta da farcire e preparare gratinata al forno.

Suggeriamo anche di prepararla come conserva, con olio o aceto. Ma è buona anche da fritta o stufata. Nelle regioni meridionali molti sono soliti seccare questo frutto a fette sottili, per consumarlo anche durante l’inverno. Ecco perché ci sono tanti vantaggi se si coltiva quest’ortaggio e 6 modi semplici per cucinarlo da far esplodere il gusto.

Approfondimenti

Per conoscere invece l’incredibile motivo per cui molti passano un matterello sulle melanzane ecco un’altra guida.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te