Chi ha bisogno di soldi può averli in tre giorni senza garanzie

In questo momento di affanno e disperazione per le aziende, un aiuto può venire da varie forme di finanziamento per tamponare la mancanza di liquidità in tempi di crisi.

Chi ha bisogno di soldi può averli in tre giorni senza garanzie. E’ l’innovativa soluzione di Credimi, leader europeo del finanziamento digitale alle imprese. Le imprese di capitali ma anche le società di persone possono ottenere 20mila euro rimborsabili in 5 anni a partire dal 2021 senza garanzie. I soldi messi a disposizione delle imprese sono circa 1,2 milioni di euro.

Accesso al credito sempre più difficile, per chi ha bisogno di soldi

Stiamo attraversando una fase delicata in Italia. I settori alberghiero, ricettivo, della ristorazione e del commercio al dettaglio sono quelli messi più in ginocchio. In questi comparti è alto il numero di società di persone. Purtroppo l’accesso al credito per le piccole società è sempre in contrazione nonostante i dati di un report Cerved indica un potenziale di oltre 130 miliardi di maggiori debiti finanziari tra le PMI solide e solvibili, attribuendo una probabilità di default a un anno non superiore al 3,5%.

Come aiutare le aziende

Di questo passo con la pandemia in corso e senza una data certa della ripresa delle attività aumenteranno in modo drastico le situazioni di insolvenza.

In questa direzione va l’opportunità di Credimi che ha pensato un finanziamento per le società di persone (Sas, Snc) e per le società di capitali (SpA e Srl). Tra i paletti fissati: fatturato sopra i 100mila euro, operatività da un anno e bilancio depositato per le società di capitali. Credimi ha un vantaggio in più: chi ha bisogno di soldi può averli in tre giorni senza garanzie facendo una procedura completamente digitale. I tempi sono veloci proprio perché le aziende non devono presentare nessuna garanzia. E’ possibile tutto ciò perchè sfrutta il Fondo di Garanzia di Medio Credito.

Quali spese posso affrontare con il finanziamento

Questa iniezione di liquidità, seppur piccola, ma che può garantire una boccata di ossigeno, può essere usata per il pagamento di dipendenti o fornitori.

Leggi anche: Le iniziative bancarie da sfruttare per imprese e famiglie

Consigliati per te