Chi deve presentare il modello RED all’INPS 

Tra i vari adempimenti che i contribuenti italiani devono tenere a mente il modello RED è forse uno dei meno conosciuti. Si tratta però di un obbligo per milioni di italiani e di uno strumento a volte necessario per beneficiare di alcune agevolazioni. In un recente approfondimento abbiamo analizzato proprio una specifica situazione in cui l’INPS richiede questo documento per concedere un aumento previdenziale. In questo articolo vedremo quindi chi deve presentare il modello RED all’INPS e chi invece non è tenuto a farlo.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il modello RED

Il modello RED è una dichiarazione destinata all’INPS e richiesta ai pensionati che beneficiano di prestazioni collegate al reddito. Come, ad esempio, l’integrazione al milione, le pensioni di invalidità o le maggiorazioni sociali. Chi deve presentare il modello RED all’INPS è il pensionato che richiede tali prestazioni e non ha l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi. Dovranno farlo anche coloro che possiedono redditi con diverse logiche di dichiarazione in ambito previdenziale rispetto a quello fiscale. Questo è il caso, ad esempio, del lavoro autonomo occasionale o delle collaborazioni coordinate continuative. La dichiarazione serve proprio ad informare l’Ente previdenziale dell’effettiva situazione reddituale del pensionato. Consentendo quindi all’INPS di verificare l’effettiva sussistenza dei diritti richiesti.

Chi non è obbligato alla presentazione

Nei paragrafi precedenti abbiamo elencato chi deve presentare il modello RED all’INPS, ora trattiamo i soggetti che non hanno tale obbligo. Si tratta di chi abbia presentato all’Agenzia delle Entrate tutti i propri redditi attraverso il 730 o il modello unico. In questo caso l’INPS riceverà le informazioni necessarie direttamente dal Fisco, esonerando così il pensionato da obblighi di dichiarazione. Il RED è infatti una dichiarazione che consente all’Ente previdenziale di ricalcolare i redditi in ottica previdenziale. In altre parole, questo documento consente l’erogazione di prestazioni collegate alla pensione.

Chi deve presentare il modello RED all’INPS

Gli interessati possono compilare la propria dichiarazione utilizzando lo SPID di secondo livello sul sito dell’INPS. In alternativa, sono disponibili i servizi telefonici e territoriali dell’Istituto previdenziale. A differenza delle più comuni operazioni fiscali e previdenziali, i CAF non possono supportare gli iscritti in questa operazione. Risultano comunque attive specifiche convenzioni territoriali reperibili sul sito ufficiale dell’INPS. Lo stesso Ente provvede annualmente ai cosiddetti richiami. Ossia il sollecito alla presentazione del modello da parte dei pensionati che non lo hanno fatto nei tempi previsti.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te