Che cosa significa “stato di emergenza”?

Durante questo periodo di pandemia, gli italiani hanno cominciato a fare i conti con un vocabolario specifico molto vasto. DPCM, assembramenti, lockdown. Ne abbiamo sentite di tutti i colori.

In questo articolo parleremo brevemente di cosa significa una delle espressioni più cercate su Google ultimamente: Stato di Emergenza.

Che cosa significa “stato di emergenza”

Tutti sappiamo che a partire da gennaio e fino al 31 luglio, il governo Conte aveva emanato il cosiddetto “stato di emergenza”. Nelle ultime settimane, il Presidente del Consiglio ha annunciato di voler estendere lo “stato di emergenza”. Ma di fatto cosa significa “stato di emergenza”? Come incide sulle nostre vite?

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Poniamo il caso che in casa vostra scoppi un incendio. Se tutti cominciassero a fuggire in tutte le direzioni, la casa probabilmente verrebbe divorata dalle fiamme. Per questo, vi conviene avere un piano che in caso di emergenza vi permetta di mettere in salvo i vostri averi. Se la casa andasse a fuoco, questa volta, avreste delle procedure di emergenza. Queste prevedono che andiate tutti in una sola direzione. Fuori. Non avete più il diritto di girare liberamente per casa vostra, perché sarebbe pericoloso.

Lo “stato di emergenza” che riguarda il nostro Paese è una cosa simile. Vengono limitate alcune libertà per proteggere la popolazione.

Il rischio di abusi

Nei Paesi come il nostro, è difficile che si creino degli abusi della dichiarazione dello “stato di emergenza”. I criteri e le procedure per ufficializzarlo sono piuttosto stringenti. L’intero Consiglio dei ministri deve essere d’accordo sulla sua dichiarazione. Il Parlamento entra in gioco solo quando si tratta di dichiarare lo stato di guerra. La dichiarazione di “stato di emergenza” è regolata dal diritto internazionale. Non deve essere utilizzata per mettere in atto azioni repressive discriminatorie e deve durare solo fino a pericolo cessato.

In pratica, il governo non può imporre un coprifuoco solo alle persone con i capelli biondi senza motivo.

Mi direte: “Ma io sono un adulto, ho il diritto di poter decidere da solo cosa è pericoloso per me o meno”. E avreste ragione. Se non foste chiusi in bagno a leggere Topolino, mentre il resto della casa brucia. Lo “stato di emergenza” serve al governo per salvaguardare la vita di tutti. Anche la vostra. Perciò se la casa brucia e voi siete in bagno a leggere potreste non accorgervi delle fiamme. Per questo, arriverà qualcuno che spalancherà la porta violando il vostro diritto alla privacy, ma salvandovi la vita.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.