Bonus caldaia 2020

Buone nuove per chi si trova ad affrontare la gravosa spesa per la sostituzione della vecchia caldaia. La Manovra finanziaria del 2020 ha difatti disposto agevolazioni fiscali per i cittadini italiani in procinto di acquistarla. Il bonus caldaia 2020 coincide con un contributo governativo prorogato dalla precedente Legge di Bilancio e rinnovato anche per l’anno in corso. Con l’incentivo statale il consumatore che intende installare una nuova caldaia potrà godere di una detrazione fiscale. L’ammontare della detrazione varia col variare della maggiore o minore efficienza energetica della caldaia da acquistare. Per fruire del bonus caldaia 2020 il richiedente non può prescindere da modalità di pagamento tracciabile tramite bonifico parlante. Pertanto corre l’obbligo di pagare la nuova caldaia con bonifico secondo le disposizioni dettate dalla legge per l’Ecobonus.

Le detrazioni previste

I contribuenti che richiederanno il bonus caldaia 2020 potranno beneficiare di detrazioni pari al 65%, 50% o 0% a seconda della classe energetica della caldaia. All’acquisto di impianti con efficienza energetica superiore corrisponderà quindi un più consistente sconto Irpef. L’acquisto e la conseguente installazione di un impianto di climatizzazione invernale saranno agevolati fino al 31 dicembre 2020 con detrazioni al 65% o al 50%. La detrazione dello 0% riguarderà l’installazione di una caldaia di classe B o inferiore. Sale al 50% la detrazione per i contribuenti che acquisteranno una caldaia a condensazione di classe A senza valvole.

Il bonus caldaia 2020 con detrazione al 65% spetta a quanti installano impianti con caldaie a condensazione di efficienza di classe A. Ma non è questo il solo requisito richiesto perché è necessario procedere con la contestuale installazione di altri sistemi. Nello specifico, si tratta di sistemi di termoregolazione all’avanguardia che rientrano nelle classi V, VI o VIII. In alternativa si può installare un impianto con apparecchi ibridi dotati di pompe di calore integrato con caldaia a condensazione.

Le caldaie escluse dal bonus

Il bonus caldaia 2020 prevede limitazioni alle agevolazioni secondo quanto disposto dalla Legge di Bilancio Ecobonus. La detrazione concessa per l’acquisto e l’installazione di una nuova caldaia esclude a priori alcune tipologie di impianti. Ciò perché l’obiettivo perseguito dal Governo è teso a favorire la diffusione e l’installazione di prodotti con alta efficienza energetica. Ne consegue che l’Ecobonus caldaie a condensazione ha decretato l’esclusione dal beneficio delle caldaie appartenenti alla classe B.

Consigliati per te