Basta umidità e cattivo odore di muffa nell’armadio e nei cassetti grazie a questi trucchetti facili ed economici

Aprire l’armadio dove riponiamo biancheria, maglie e vestiti e sentire un cattivo odore di muffa non è piacevole. E non lo è trovarsi un cassetto nelle stesse sgradite condizioni. Per ovviare a ciò e prevenire il riformarsi di muffa, dobbiamo prima di tutto pulire l’interno dell’armadio e dei cassetti. Dopo aver svuotato l’armadio, procedere con la pulizia. Un metodo consiste nell’usare un panno bagnato con alcool e del bicarbonato di sodio. Pulire bene ovunque, poi passare una pezza bagnata con acqua e, infine, una con aceto. Lasciare asciugare bene prima di riporvi i vestiti. Ripetere il procedimento all’interno dei cassetti.

Si possono pulire armadi e cassetti anche con un altro metodo. Basterà passare un panno con dell’acqua e sapone di Marsiglia oppure detersivo per i piatti, preferibilmente antibatterico o al limone o aceto. Per prevenire la muffa bisognerebbe almeno due volte al giorno arieggiare la stanza, lasciare socchiuse le ante quando riponiamo dei vestiti appena stirati e spostare i mobili dalle pareti, basteranno pochi centimetri. In questo modo ci sarà abbastanza spazio per far circolare l’aria.

Basta umidità e cattivo odore di muffa nell’armadio e nei cassetti grazie a questi trucchetti facili ed economici

Per contrastare l’umidità ci sono molte soluzioni, vediamone alcune:

  • si possono riempire dei quadrati di stoffa con una manciata di sale grosso oppure del riso. Chiuderli con un elastico e posizionarli dentro armadi o cassetti, magari più di uno; altrimenti inserirvi alcune bucce d’arancia essiccate in forno e dei chiodi di garofano, poiché contrastano l’umidità ed emanano un gradevole profumo;
  • si potrebbero anche utilizzare i sacchettini di gel di silice che troviamo nelle borse o nelle scatole delle scarpe. In alternativa, compriamo la lettiera in silicio per gatti e mettiamone in qualche sacchettino di confetti o in quadrati di stoffa da chiudere con elastico o laccettino;
  • un’altra soluzione è quella di utilizzare dei gessetti da lavagna.

Ecco come fare un antiumidità che funziona anche contro le tarme

Per combattere l’umidità e profumare armadi e cassetti ecco cosa inserire in un sacchetto:

  • alcune stecche di cannella;
  • 2 chiodi di garofano;
  • bucce d’arancia essiccate a temperatura bassa su una teglia in forno;
  • alcuni gessetti o un pugno di sale grosso;
  • un cucchiaio di farina di mais.

Questi ingredienti attirano l’umidità e rilasciano un piacevole profumo sgradito, però, alle tarme. Controllare ogni tanto quanto sia bagnata la stoffa e se i gessetti o il sale siano ancora abbastanza integri. In caso contrario, ripetere il procedimento.

Basta umidità e cattivo odore di muffa nell’armadio e nei cassetti grazie a questi trucchetti facili ed economici.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te