Attenzione a questa falsa mail dell’INPS, ecco cosa si rischia

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Le truffe sono sempre in agguato anche con le mail? Certamente. A dimostrarlo è l’ultimo tentativo di truffa che sfrutta il nome dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Nel corso dell’articolo verrà spiegato perché fare attenzione a questa falsa mail dell’INPS, ecco cosa si rischia.

Cos’è una mail phishing

La mail phishing è sempre stata utilizzata per compiere frodi a danno di alcuni soggetti che, semplicemente, credono di aver ricevuto una certa mail dalla propria banca, oppure, da altri Enti. Il testo di tali messaggi è sempre abbastanza semplice, infatti, richiede l’inserimento dei propri dati personali. Questi, in seguito, verranno riutilizzati per scopi fraudolenti.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Per non ricadere in tali raggiri è importante seguire alcuni consigli al fine di evitare problemi futuri:

a) non aprire la mail se presenta nell’oggetto caratteri illeggibili;

b) non cliccare sui link inseriti dopo il testo;

c) non inserire alcun dato personale;

d) non rispondere al messaggio;

e) cestinare la mail e bloccare il destinatario.

Truffa INPS: come si riconosce

La nuova truffa ai danni dell’INPS e del contribuente, funziona esattamente allo stesso modo e non sempre risulta facilmente riconoscibile. Quindi è importante prestare attenzione.

“Caro Signore, siamo lieti di annunciare che abbiamo emesso il bonifico a vostro favore. Purtroppo le tue coordinate bancarie non sono corrette per ricevere il bonifico, aggiorna i tuoi dati e conferma la tua identità accedendo al link allegato in questa email.”

Il testo presenta, già dal primo esame, alcuni elementi sospetti. È bene esaminarli dettagliatamente.

L’Ente previdenziale non si rivolgerà mai al proprio contribuente con l’accezione generica “Signore” ma utilizzerà informazioni più specifiche;

La mail presenta degli errori a livello linguistico, infatti, si dà prima del voi e poi del tu. Ci sono parole che non riportano l’apostrofo e altri comuni errori che denotano una traduzione mal fatta;

La mail presenta dei link su cui cliccare e degli allegati da scaricare.

Truffa INPS: cosa fare

In merito a ciò che è stato appena spiegato è bene fare attenzione a questa falsa mail dell’INPS, ecco cosa si rischia.

Aprire tale messaggio significa fornire dati personali a dei criminali, quindi dei successivi danni economici. Per evitare conseguenze spiacevoli è importante non dare assolutamente seguito al messaggio e denunciarlo alle autorità competenti, cioè, alla Polizia Postale. Infine, gli Esperti della Redazione, consigliano di accedere direttamente ai siti delle istituzioni senza passare attraverso link esterni.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te