4 piante autunnali da esterno da coltivare in vaso per avere il balcone fiorito

ridosso dell’autunno il nostro terrazzo e giardino non deve necessariamente diventare triste e spoglio. Anche nei mesi che preannunciano l’inverno, mantenere gli spazi esterni colorati e ricchi di fiori può aiutare a rimanere di buon umore. Se a luglio ed agosto abbiamo selezionato le specie che resistono alle alte temperature ed al sole diretto, ora è tempo di scegliere altre varietà. Tutto dipenderà dalla zona dove abitiamo, dall’esposizione della casa e se abbiamo uno spiccato pollice verde. Ma in linea di massima dovremo coltivare le piante che possano affrontare il freddo e regalarci abbondanti fioriture anche d’inverno.

Resistenti al freddo

Sicuramente non può mancare una pianta di ciclamino, il fiore invernale per eccellenza. La varietà “Patio” sembra essere resistente a temperature che sfiorano gli zero gradi. Coltiviamolo in vaso all’esterno, avendo cura di proteggerlo dal sole forte di settembre, per poi disporlo dove desideriamo appena farà più fresco. Non abbondiamo troppo con le innaffiature, lasciamo un poco d’acqua nel sottovaso e togliamo fiori e rami secchi periodicamente. La fioritura dipende dalla varietà che avremo scelto, ma la maggior parte produrrà coloratissimi fiori in autunno e inverno. Ancora più resistente e robusta, nonostante l’aspetto aggraziato, è la lavanda, che vive bene anche a -15°. È una pianta rustica ma dal colore affascinante ed è il momento giusto per piantarla in terrazzo per vedere le fioriture autunnali.

4 piante autunnali da esterno da coltivare in vaso per avere il balcone fiorito

È sempreverde e cespugliosa la pernezia, molto resistente al freddo, ideale per ravvivare il nostro balcone in autunno. Oltre a produrre dei bellissimi fiorellini bianchi, in inverno compariranno anche delle piccole bacche, solitamente rosse, che donano un tocco di allegria.

A partire da ottobre, e per tutto l’inverno, produrrà vistose e abbondanti fioriture il Senecio angulatus, chiamato anche senecione. Può avere un portamento rampicante e i suoi fiori gialli a stella decorano e profumano alla perfezione gli spazi fuori casa.

Nonostante le fioriture della dalia cominciano in estate, potremo ammirarle fino ad autunno inoltrato. Ravvivano i vasi ma anche bordure e aiuole, grazie ai fiori spettacolari, grandi e variegati. Appena arriverà il freddo estremo, però, dovremo metterla al riparo, anche dentro casa.

I settembrini

Acquistiamo prima possibile l’Aster, ovvero una pianta erbacea perenne, che cresce velocemente e fiorisce a settembre fino all’inizio dell’inverno. Ideale per decorare e abbellire le ringhiere esterne e non necessita di particolari attenzioni, bisogna fare attenzione solo ai possibili ristagni d’acqua. Coltiviamo questa colorata pianta in vaso, esposta al sole o a mezz’ombra, ma proteggiamola dal gelo, spostandola poi in un punto più riparato.

Ecco, quindi 4 piante autunnali da esterno da coltivare in vaso che regaleranno abbondanti e colorate fioriture fino all’inverno.

Lettura consigliata

Oltre al gelsomino e al glicine, sono questi i rampicanti straordinariamente resistenti per muri e pergolati

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te