4 motivi per cui la pianta di limone fa frutti piccoli e asciutti dentro

limone

Avere un bella pianta di limoni in giardino o in vaso sul balcone è motivo di vanto. Si tratta di una varietà botanica molto amata. Del resto, si tratta di un esemplare vegetale molto bello e che emana un profumo molto piacevole. Con il loro intenso profumo e il loro caldo colore, poi, i suoi frutti trasmettono gioia e buonumore. Sono piante che evocano paesaggi meravigliosi, come molte zone del Mediterraneo, dalla Sicilia all’Andalusia. Coltivare le piante di limoni non è particolarmente difficile.

Basta conoscere ed applicare alcuni accorgimenti, anche in termini di concime, per farle crescere sane e con rigogliose foglie verdi e grossi frutti. I suoi succosi frutti sono indispensabili per realizzare gustose e rinfrescanti limonate. Ma oltre a questo, i limoni sono frutti molto versatili. In casa e in cucina, infatti, gli utilizzi del limone sono davvero numerosi e dei più vari. Inoltre, probabilmente non tutti lo sapranno, ma anche i semi del limone sono preziosissimi e, per questo, non andrebbero mai buttati via.

Perché i miei limoni sono secchi?

Talvolta, può capitare che i limoni appaiano secchi. Le cause possono essere di vario tipo. La prima è una malattia. Nello specifico, si tratta del mal secco degli agrumi. Un fungo che spesso aggredisce le piante di agrumi, come arancio, cedro e bergamotto, ma con una spiccata predilezione proprio per il limone. Il mal secco va a colpire i rami e/o le radici della pianta. Ai primi stadi, il mal secco si manifesta con l’ingiallimento delle foglie che, poi, nel giro di breve tempo, seccano e cadono. Inoltre, i rami malati seccano e diventano color giallo-arancione. In caso di malattia ormai conclamata, bisogna potare tutti i rami infetti con una cesoia disinfettata, tagliando a circa 30 cm appena sotto la parte secca. Se possibile, i residui tagliati vanno poi bruciati. Evitare invece nella maniera più assoluta di buttarli nel compost.

4 motivi per cui la pianta di limone fa frutti che ci danno poche soddisfazioni

Per fortuna, il mal secco, non è l’unica causa dei limoni piccoli e rinsecchiti. Spesso, infatti, il motivo dei limoni secchi è da andare a ricercare in qualche cattiva pratica che adottiamo nella cura della nostra pianta.

Per avere frutti succosi e rigogliosi, questa pianta, infatti, necessita di tanta acqua. Di conseguenza, annaffiature scarse o poco frequenti possono dare frutti con polpa asciutta e raggrinzita. Abbondare allora con le irrigazioni soprattutto quando fa molto caldo e per le piante coltivate in vaso perchè il terriccio tende a seccare subito.

2 errori relativi a potatura e concime

Un altro errore riguarda la potatura. Nello specifico, l’errore starebbe nel non aver adeguatamente potato la pianta. Potare una pianta, svecchiando e sfoltendo la chioma, è fondamentale per favorire lo sviluppo di nuove gemme e la formazione di nuove fibre vegetali atte a nutrire i nuovi frutti. Infine, il fatto che la nostra pianta di limoni produca piccoli frutti asciutti potrebbe essere ricondotta alla somministrazione di un concime inadeguato o eccessivamente aggressivo.

Durante la fase di produzione dei frutti, l’ideale sarebbe utilizzare concimi naturali, ad esempio quelli a base di fondi di caffè o bucce di banana. Utilizzando invece prodotti già pronti, sarebbe meglio scegliere quelli che garantiscono un buon apporto di fosforo e potassio. Ecco quindi quali potrebbero essere i 4 motivi per cui la pianta di limone fa frutti poco succosi e che non ci danno grandi soddisfazioni.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te