3 consigli per contrastare l’ansia da rientro delle vacanze

Dopo le ferie di agosto arriva per moltissimi il tempo di tornare alla routine. Naturalmente in molti hanno vissuto già questo momento nei mesi passati. Ma in Italia, a differenza di tanti altri Paesi, vige ancora la consuetudine di andare in vacanza ad agosto. Per molti si tratta di una decisione consigliata dalle aziende di provenienza. Che preferiscono accodarsi alle chiusure diffuse e generalizzate. Qualsiasi sia il motivo che ci ha portato alle vacanze, di certo la loro fine è un momento triste.

Per un po’ infatti per molti dovremo accantonare il desidero di libertà. Dobbiamo salutare il mare o la montagna. Le degustazioni di prodotti che ci piacciono e gli sport all’aria aperta. C’è chi letteralmente rischia di avere delle crisi di nervi. Dei sentimenti bui rischiano di offuscare questi giorni. Così ecco 3 consigli per contrastare l’ansia da rientro delle vacanze.

Puntare sulla continuità

Il primo punto da tenere a mente riguarda le abitudini che diamo al nostro corpo. Per assicurare un passaggio fisicamente e psicologicamente facile, dovremmo evitare bruschi stravolgimenti. Non solo la sveglia al mattino e l’orario di addormentamento, ma anche ad esempio la tipologia dei pasti. Facciamo in modo di mantenere una certa continuità nei giorni di passaggio. Per la mente sarà più naturale e facile proseguire.

Un altro consiglio per mantenere alto l’umore riguarda le abitudini al rientro. Non dobbiamo vivere la vita quotidiana e lavorativa come l’opposto rispetto alle vacanze. Un’ottima abitudine è quella di progettare per il primo fine settimana possibile gite o escursioni, a seconda delle nostre abitudini. Può trattarsi di una piccola uscita fuoriporta, oppure di una escursione in bicicletta. Non facciamoci assorbire dalla cosiddetta comfort zone e manteniamo la nostra mente curiosa e propositiva. Ne guadagneremo di umore.

Secondo la cultura giapponese una fuga dallo stress è rappresentano dal cosiddetto principio dello shinrin- yoku. Letteralmente significa “bagno della foresta”. Consiste nell’immergersi nella natura dei boschi come via di fuga dallo stress. Basta una passeggiata ogni tanto per percepirne i benefici.

3 consigli per contrastare l’ansia da rientro delle vacanze

Il corpo è la casa della mente, ci ricorda un saggio detto. Se il corpo è tonico, la mente sarà più performante e rilassata. Secondo molte ricerche, un corpo allenato riesce a trasmettere efficaci conseguenze anche alla psiche. Così non lasciamo andare il corpo a facili tentazioni. Passeggiamo, corriamo o facciamo un po’ di moto. Meglio se quotidianamente, o comunque il più possibile. Sarà un ottimo metodo di allontanare il disagio.

Non dimentichiamo infine che anche esercizi di respirazione possono fare la loro parte. Ce n’è uno che occupa non più di 5 minuti al giorno e farebbe rilassare la mente allontanando lo stress.

Lettura consigliata

Per recuperare energia e felicità ecco 3 domande da porgere a noi stessi per migliorare costantemente

Consigliati per te