1.220,78 euro netti al mese per 5 mesi di stage al Consiglio Europeo: ecco chi può partecipare

Ogni anno è possibile svolgere presso il Segretario Generale del Consiglio Europeo (SGC) uno stage retribuito per 150 giorni. Si tratta di un’esperienza unica che da un lato consente di conoscere meglio le politiche e le Istituzioni UE. Dall’altro offre l’opportunità di un lavoro di prestigio (sia pure a tempo) in un ambiente dinamico e multiculturale, oltre che retribuito.

Precisamente, si tratta della possibilità di 1.220,78 euro netti al mese per 5 mesi di stage al Consiglio Europeo: ecco chi può partecipare.

Di cosa si tratta?

Il Consiglio Europeo offre quattro differenti tipi di tirocinio. Ci sono quelli retribuiti, che qui esponiamo, i tirocini obbligatori non retribuiti, quelli per studenti di scuole nazionali di amministrazione. E infine i programmi retribuiti per i tirocinanti con disabilità.

Le attività previste dal tirocinio sono in funzione delle esigenze di servizio. Tuttavia, l’attività in generale equivale a quella dei giovani funzionari agli inizi di carriera.

Ogni anno, quindi, il Consiglio Europeo offre a 100 giovani la possibilità di fare uno stage retribuito di 5 mesi. Sono previste 2 sessioni, una da settembre a gennaio, l’altra da febbraio a giugno. A luglio e agosto non ci sono stage.

Ora, scadrà il prossimo 15 marzo il termine per la presentazione delle candidature presso il SGCE per il periodo settembre 2021 – gennaio 2022.

I requisiti per partecipare

I tirocini presso l’SGC sono aperti ai cittadini UE e ai cittadini dei Paesi candidati che abbiano concluso i negoziati di adesione UE. I partecipanti devono avere almeno una laurea di primo livello in una delle competenze richieste. Legge, economia, scienze politiche, lingue, informatica, ingegneria, agricoltura, etc.

È richiesta un’ottima padronanza di almeno due lingue ufficiali UE. Tuttavia, poiché inglese e francese sono le due più utilizzate in seno alle Istituzioni UE, se ne chiede un’ottima conoscenza.

Inoltre non saranno accettate le candidature di chi:

a) abbia già beneficiato di qualsiasi tipo di tirocinio (retribuito e non);

b) abbia già avuto un’occupazione superiore alle 6 settimane presso un organo, un’agenzia, un’istituzione o ufficio dell’UE.

1.220,78 euro netti al mese per 5 mesi di stage al Consiglio Europeo

Per il periodo di tirocinio settembre 2021–gennaio 2022, le candidature sono aperte dal 15 febbraio fino alle ore 12.00 del 15 marzo prossimo. Dopo essersi registrati, basterà accedere alla pagina dei tirocini del Consiglio Europeo. E poi compilare il modulo telematico ivi presente.

Il processo di selezione prevede anzitutto una valutazione del merito sulla base delle informazioni fornite nel modulo di candidatura. Ancora, gli aspiranti tirocinanti potrebbero anche essere contattati per telefono o online, previo accordo sull’orario.

I tirocinanti hanno diritto a 2 giorni di congedo per mese lavorativo. Oltre ai giorni festivi e ai giorni di chiusura degli uffici. È obbligatoria l’assicurazione sanitaria e la retribuzione netta mensile è pari a 1.220,78 euro. Infine, si riceve un’indennità di viaggio quale contributo alle spese di vitto e alloggio.

Pertanto, ecco come ottenere 1.220,78 euro netti al mese per 5 mesi di stage al Consiglio Europeo. Infine, nell’articolo di cui qui il link illustriamo 121 opportunità di lavoro in una cittadina del Sud Italia.

Consigliati per te