Wall Street a un punto nodale di breve termine

Wall Street a un punto nodale di breve termine-Foto da pixabay.com

Il rialzo dei mercati azionari internazionali è stato molto forte dai minimi toccati a ridosso del nostro setup annuale nero del 30 ottobre scorso. Oggi, ci si chiede se possa continuare o meno nel breve termine. Per quanto riguarda il lungo termine, le previsioni basate sullo studio delle serie storiche sarebbero a favore di rialzi fino al 2027 almeno. Ci sarà ora un ritracciamento fisiologico di breve termine? Nei prossimi paragrafi andremo ad analizzare i livelli che mantengono la tendenza rialzista in corso e quali potrebbero essere i prezzi che invece porterebbero ad una sua variazione. Wall Street a un punto nodale di breve termine e fra oggi e domani si potrebbero avere delle risposte abbastanza attendibili.

Il pattern del ciclo decennale

Dopo aver analizzato le serie storiche dal 1898 ad oggi ci siamo resi conto che i mercati tendono a  formare il minimo del decennio nei primi 27 mesi per poi salire fino al settimo anno. Fra settimo e ottavo anno, molto spesso si è formata una forte onda correttiva. Il massimo del decennio invece, fra la fine del nono e la prima parte del decimo anno.

Per il momento, anche stavolta il minimo del decennio (vedremo poi se sarà o meno così) si è formato fra ottobre del 2022 e il marzo del 2023.

Oltre a queste informazioni, abbiamo abbinato il ciclo decennale al ciclo presidenziale americano  ed abbiamo ottenutoo questa previsione su scala mensile per il 2021 e il 2030:

Frattale decennale

Frattale decennale-copyright di Proiezionidiborsasrl

Il 2024 dovrebbe essere un anno positivo: il rendimento atteso è fra il 7 e il 10%, quello attuale è intorno al 5%.

Quali potrebbero essere al momento i pericoli per la tendenza annuale?

Secondo i criteri dell’analisi tecnica classica, la formazione di minimi inferiori a quelli del trimestre ottobre/dicembre del 2023:

Dow Jones

33.300

Nasdaq C.

12.961

S&P500

4.235.

Questi livelli saranno soggetti a variazione nel prossimo trimestre.

Wall Street a un punto nodale di breve termine. come si potrebbe mantenere il polso dei prossimi giorni?

I prezzi di chiusura della seduta di contrattazione del 20 febbraio sono stati i seguenti:

Dow Jones

38.627,99

Nasdaq C.

15.775,66

S&P500

5.005,57.

Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore ai seguenti livelli inzierebbe a far variare la tendenza da rialzista a ribassista:

Dow Jones

38.038

Nasdaq C.

15.550

S&P500

4.920.

Oggi scade un importante setup mensile. Il prossimo di febbraio scadrà il 29. La chiusura di contrattazione odierna ci darà buone indicazioni per i prossimi 7/10 giorni di Borsa aperta.

Lettura consigliata

Le cartelle esattoriali non si pagano nemmeno con la rottamazione, le sanatorie e i condoni

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox