Un indimenticabile weekend di relax in Umbria in borghi incantevoli e con buon cibo vicino a Perugia

doglio

Ognuno di noi probabilmente ha un posto del cuore. Forse è legato all’infanzia oppure al primo appuntamento con il proprio amore. A volte ci sono luoghi a cui si è legati solo per averne letto oppure perché visti in film e serie TV. Tra questi molti si trovano in Umbria.
Il cuore verde d’Italia ha un immenso patrimonio artistico, senza dimenticare quello paesaggistico ed enogastronomico. Sono tanti i personaggi storici o di fantasia a cui colleghiamo questa regione. Pensiamo soprattutto a San Francesco d’Assisi, Jacopone da Todi oppure a Don Matteo dell’omonima fiction. Visitare l’Umbria per la prima volta oppure tornarci regala emozioni indimenticabili.

Un indimenticabile weekend di relax in Umbria alla scoperta di borghi incantevoli in collina

Ci sono tantissime località tra cui scegliere. Se siamo alla ricerca di posti poco noti e caratteristici, vicino a Perugia si trova Monte Castello di Vibio. Dal belvedere di questo borgo in collina si può ammirare un paesaggio tra i più belli dell’Umbria. Si possono riconoscere dall’alto molti posti, tra cui Todi e altri della media valle del Tevere. Il luogo da cui affacciarci è la piazza Vittorio Emanuele, dove si trova la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo del diciannovesimo secolo. Al centro della piazza si può ammirare un bel pozzo del sedicesimo secolo.

La struttura di questo borgo è quella di una fortezza medievale e il centro storico è ancora racchiuso dalle mura. Una delle porte di accesso presenta ancora una torre merlata.
Tra le attrazioni di Monte Castello di Vibio vi è un posto da record. Agli inizi dell’ottocento risale la costruzione del Teatro della Concordia. Questo luogo ospita spettacoli di vario tipo e la sua particolarità consisterebbe nell’essere il teatro più piccolo del mondo con i sui soli 99 posti.

Un’altra tranquilla località e alcuni piatti tipici umbri

Poco distante da Monte Castello di Vibio potremmo visitare un borgo-castello davvero incantevole. Doglio ha pochissimi abitanti, un centinaio. Si può passeggiare tranquilli per le sue vie silenziose con case basse di pietra. In particolare, lungo il Viale della Rimembranza vedremo gli alberi piantati in ricordo dei caduti nella Prima Guerra Mondiale.

A Doglio si può anche vedere la Porta Fuje risalente al Trecento. Alzando lo sguardo potremo notare uno stemma con un’aquila e due aquilotti. Secondo la tradizione rappresenterebbe Todi che sottomette due Comuni, Amelia e Terni.

Sono tante le specialità locali che potremmo mangiare durante un indimenticabile weekend di relax in Umbria in borghi incantevoli. Ad esempio tra i primi piatti di pasta abbiamo gli stringozzi al tartufo nero. Possiamo anche assaggiare gli umbricelli al rancetto, gli gnocchi al sugo d’oca, la torta al testo e, tra i dolci, il torcolo. In Umbria potremo anche degustare olio d’oliva e vini d’eccellenza e magari portarne a casa alcuni.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te