In pochi lo sanno ma questo è l’incredibile motivo per cui si dice “fumare come un turco”

In epoca di politically correct è sempre più raro l’utilizzo di alcuni modi di dire che potrebbero essere considerati offensivi. Certi modi che erano utilizzati in passato ora sono caduti in disuso per una questione di rispetto.

Un modo di dire però è tuttora molto presente nella lingua italiana si usa per indicare una persona che fuma molto. Stiamo parlando ovviamente del “fumare con un turco”, che viene appunto detto di chi non riesce a fare a meno del vizio del tabacco.

Oggi vedremo l’incredibile motivo per cui si dice “fumare come un turco”.

Un modo di dire dalle origini antiche

In molti si sono sicuramente chiesti il perché di questo modo di dire soprattutto se ha un fondamento nella realtà o se è nato in modo casuale.

Sembrerebbe che questo modo di dire affondi le sue origini nei secoli passati quando nelle corti regali turche i nobili e le cortigiane fumavano le pipe. Successivamente si è diffuso l’uso del narghilè, una pipa ad acqua che è molto diffusa in Medio Oriente.

Alcuni ancora sostengono che ciò derivi dall’uso comune un tempo di fumare l’oppio nelle lunghe pipe.

In pochi lo sanno ma questo è l’incredibile motivo per cui si dice “fumare come un turco”

La cosa certa è che oggi il numero di cittadini turchi che fumano è veramente impressionante.

Il fumo pare esser un costume diffusissimo e sembrerebbe dalle statistiche che più delle metà delle persone fumino. Si tratta di un costume comune a uomini e donne di ogni età ed estrazione sociale.

I motivi di questa usanza sono difficili da trovare ma certo è che una legislazione poco restrittiva nei confronti del fumo nei luoghi pubblici e un costo delle sigarette molto basso non possano che aiutare.

In questo articolo abbiamo visto come proteggersi dal fumo passivo.

Consigliati per te