Ilaria D’Amico ritorna in RAI e due curiosità che non t’aspetti della sua vita

ilaria d'amico

Ieri sera la prima su Rai Due, che segna un cambiamento per Ilaria D’Amico. La giornalista sportiva intraprende una nuova sfida e si concentra sull’Attualità e le nuove tendenze con «Che c’è di nuovo», in onda ogni giovedì sera sulla seconda rete Rai alle ore 21.20.

Ieri sera focus sulla Russia con un reportage direttamente dal territorio dell’ex Unione Sovietica e il Governo Meloni, primo nella storia d’Italia a guida rosa.

Ilaria e la sua vita privata

Così negli studi televisivi romani è quasi una festa perchè Ilaria D’Amico ritorna in Rai dopo due anni di lontananza dal piccolo schermo. Dal 2014 è la compagna di Gigi Buffon col quale diventa nuovamente mamma. In passato invece si lega all’imprenditore Rocco Attisani, da cui nel 2010 ha il primo figlio Pietro. La relazione, però, poi finirà nonostante Antissani sia un ottimo padre. Ma la vita di coppia pare non andare a gonfie vele e spesso i due sarebbero in disaccordo.

Con Gigi cambia registro e pare ci siano anche interessi in comune, come la passione dell’ex portiere e scudo della Juventus, per il Mondo dell’informazione. Che poi è l’ambito lavorativo di Ilaria. In verità, un certo vociare malefico, di recente, rende conto di una possibile crisi tra i due. E proprio per spegnere le fiamme prima che diventino indomabili, Gigi e Ilaria si lasciano fotografare per le vie di Roma in tenere effusioni.

Ilaria D’Amico ritorna in RAI e quell’intervista da una tenda del SudAfrica

Ci sono due aspetti poco noti di Ilaria D’amico. Il primo riguarda la scrittura e pubblicazione di un libro dal titolo «Dove io non sono». L’altro fa riferimento al corteggiamento della politica che anni fa avrebbe voluto la D’Amico in campo anche se non risulta nota la coalizione o il partito adorante.

Adesso ha quasi cinquant’anni e, guardando ai fatti, non possiamo che desumere che c’è in lei tutta la voglia, la grinta e il talento di lavorare entrando anche in ambiti diversi dal suo primo amore professionale: il calcio.

A farla spiccare nel mondo dell’informazione è l’intervista del 2006 di mezz’ora circa a Mu’ammar Gheddafi da una tenda del deserto in SudAfrica. E nel 2009 vincerà il Premio Ischia. Unico neo forse, quel percorso da completare: la laurea magistrale in Giurisprudenza, facoltà che lascia quando le mancano solo 4 esami al traguardo. Tutto a causa della pesca di Renzo Arbore che la capta e la porta a Saxa Rubra. Da lì l’ascesa nel settore del giornalismo. E con Buffon le voci di crisi sarebbero fasulle.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te