Il toro uscirà dal recinto dopo giugno. Le previsioni per il 2022 dei mercati azionari

Siamo all’ultimo giorno dell’anno e oggi possiamo fare previsioni più accurate rispetto alle scorse settimane. Nei prossimi giorni calcoleremo anche le date di setup, ovvero i punti dove nel corso dell’anno dovrebbero formarsi i minimi/massimi, assoluti e relativi.

Oggi, invece, ci soffermeremo solo sui calcoli di probabilità e sulla previsione dell’andamento dei grafici dei mercati internazionali per il prossimo anno.

Quello che andremo a indicare è l’andamento atteso medio dei mercati americani che hanno correlazione del 76% con gli altri listini azionari.

Cosa attendiamo per il nuovo anno? Il toro uscirà dal recinto dopo giugno ma procediamo per gradi.

Ecco le statistiche

Come riportato nel nostro Ebook 120 anni a Wall Street,  mai investire a inizio gennaio in ottica di 12 mesi nel secondo anno del ciclo decennale se coincide con il secondo anno del ciclo presidenziale:
rendimento negativo tra -5% e 0% e probabilità che sia tale del 50%. In questo anno,  si dovrebbe raggiungere il bottom intorno a giugno, luglio o ottobre. Quindi, per avere probabilità a favore di rendimento positivo, in questo anno non si dovrebbe investire long prima di questi mesi.

Il toro uscirà dal recinto dopo giugno. Le previsioni per il 2022

In base allo studio delle serie storiche dal 1898 ad oggi, come già scritto a inizio del 2021, il minimo del decennio (2021/2030) dovrebbe formarsi  con altissima probabilità nel secondo anno, quindi nel 2022. L’andamento per i grafici del secondo anno, indipendentemente dall’anno presidenziale, è consistente con questo risultato. Assistiamo, infatti, ad una discesa nel corso dell’anno di circa il 10-15% rispetto ai valori di apertura. Notiamo come il minimo annuale, e quindi del decennio, si dovrebbe formare con maggiore probabilità nei periodi giugno, luglio o ottobre.

Previsioni per il decennio 2021/2030

frattale decennale

Alla luce di questi dati e dopo il 2021, cosa possiamo aggiungere a queste previsioni?

Diversi nostri indicatori di tendenza indicano una probabilità dell’80% che il minimo del decennio possa essere stato già segnato e del 18% che nel 2022 possa formarsi un minimo inferiore a quello del 2021.

Quale strategia di investimento? Eventuali flessioni dei listini andranno comprate in ottica 3/5 e 10 anni per ottenere rendimenti anche dell’11% di media all’anno.

Di giorno in giorno poi aggiusteremo il tiro nel nostro punto sui mercati.

Approfondimento

Per una strategia di investimento vincente  leggere con attenzione Chi vuole guadagnare sui mercati azionari deve comprare per i prossimi 26 mesi e poi mantenere per altri 94 almeno

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te