Il bonus baby sitter raddoppia

l Bonus Baby sitter raddoppia.  Lo strumento già in essere con il Decreto Cura Italia, con il Decreto Rilancio viene ulteriormente ampliato, sostenendo tutti i genitori che devono rientrare a lavoro in questo particolare periodo dell’anno in cui le scuole sono chiuse e i centri estivi non hanno ancora riaperto.

Ecco illustrate le nuove disposizioni relative al Bonus e le indicazioni su come ottenere fino a 1.200 euro.

Da 600 a 1.200: ecco come cambia il bonus

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Per dare maggiore sostegno alle famiglie non solo il Bonus raddoppia con possibilità di richiedere fino a 1.200 euro, ma lo stesso potrà essere usato anche per i Centri Estivi.

Il bonus consiste in un indennizzo economico dai 1200 ai 2000 euro (quest’ultimo solo appartenenti ad ambito sanitario, di soccorso pubblico e di pubblica sicurezza).

L’obiettivo è di sostenere le spese per il pagamento di una baby sitter regolarmente assunta, o per usufruire di centri estivi e servizi educativi e ricreativi territoriali.

Il bonus baby sitter è alternativo al congedo parentale straordinario: ogni famiglia può beneficiare soltanto di una tra le due misure.

Il bonus baby sitter raddoppia

Come fare la richiesta e la modalità di erogazione del beneficio

Per richiedere il nuovo Bonus Baby sitter occorre collegarsi sul sito INPS e accedendo con una delle modalità previste dal sito per l’autenticazione, compilare la domanda online.

Affinché l’istruttoria vada a buon fine è necessario che anche la Baby Sitter sia registrata sul sito INPS come lavoratore occasionale.

L’erogazione avverrà attraverso l’attivazione del Libretto di Famiglia che verrà attivato successivamente alla compilazione della domanda.

La modalità di erogazione del Bonus nei centri estivi

Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione che attesti le spese per l’iscrizione alle strutture che appartengano alle categorie indicate dall’Inps. 

In questo caso l’accredito per rimborsare le spese sostenute arriverà invece attraverso bonifico bancario sull’Iban indicato nella compilazione della domanda.

Approfondimento

Come risparmiare sulle bollette

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.