blank

I teatri storici più belli d’Italia

La storia del teatro in Italia è almeno bimillenaria. Le tracce lasciate dagli antichi Romani sono inconfondibili. Roma e gli altri importanti centri abitati d’Italia amavano intrattenersi negli anfitrioni che ancora oggi, a distanza di molti secoli, impreziosiscono le nostre città.

Dopo i Romani la tradizione è certamente continuata, un grande impulso al teatro in Italia risale e ai secoli immediatamente successivi al Rinascimento. Le eredità lasciate da questo periodo sono ancora tangibili e rappresentano un tassello fondamentale del patrimonio culturale del Paese. Vediamo allora quali sono i teatri storici più belli d’Italia.

Teatro “San Carlo” di Napoli

“Gli occhi sono abbagliati, l’anima rapita. Non c’è nulla, in tutta Europa, che non dico si avvicini a questo teatro, ma ne dia la più pallida idea”. A dirlo non siamo Noi di ProiezionidiBorsa, bensì il grande scrittore francese Stendhal. E aveva ragione da vendere.

Il San Carlo di Napoli, sulla base delle ricerche storiche, risulta essere il teatro d’opera più antico d’Europa e addirittura del mondo. Fu fondato nel 1737 e contava più di 3.000 posti. Successivamente le norme di sicurezza hanno imposto una necessaria riduzione della platea, sicché oggi conta circa 1.380 poltrone.

Figura tra i teatri più belli del mondo: anche per questo motivo è un bene del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Teatro “alla Scala” di Milano

L’edificio, per come lo conosciamo oggi, sorse nel 1778 sulle ceneri del Teatro Ducale. Quello stesso anno fu inaugurato sotto il Regno di Maria Teresa d’Austria. Per l’occasione, Antonio Salieri compose “L’Europa riconosciuta”.

Il prestigioso teatro meneghino, sede della prima del 7 dicembre, è divenuto un simbolo della città di Milano e della sua borghesia. Con quattro ordini di palchi e due gallerie, la Scala può ospitare oltre 2.000 spettatori.

“La Fenice” di Venezia

Tra i teatri storici più belli d’Italia non poteva mancare “La Fenice” di Venezia in questa piccola, ma emblematica classifica. Lo troviamo in Campo San Fantin passeggiando nel Sestiere di San Marco.

Da qui sono passati gli esponenti di punta della lirica italiana: Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Gioachino Rossini e Giuseppe Verdi. Entrando nella sala si rimarrà estasiati soprattutto alla vista del Palco Reale.

Consigliati per te