I modi per salvare la petunia secca sofferente per il caldo estivo

Una delle piante più apprezzate dalle persone è sicuramente la petunia. Questa pianta, così come i gerani, è adatta a stare sui balconi e a renderli più colorati. La petunia, infatti, conta 40 specie diverse e i suoi fiori possono essere di diversi colori. La sua origine è nell’America meridionale, quindi è abituata a climi caldi. Questo la rende un’ottima pianta estiva.

Tuttavia, le sue origini e le sue caratteristiche non devono diventare una scusa per trascurarla. L’estate può essere particolarmente calda, soprattutto a causa del cambiamento climatico che sta avvenendo nel Pianeta. Il sole e il caldo torrido possono fare dei danni alla pianta, quindi ecco i modi per salvare la petunia secca sofferente per il caldo estivo.

In genere, nei mesi estivi può accadere che il sole possa bruciare le foglie delle piante, possa far seccare velocemente la pianta. Queste cose accadono se non si cura nel modo giusto, ma anche se ci si prende cura della pianta. Tuttavia, ci sono diversi modi per risolvere la situazione e salvare la petunia.

I modi per salvare la petunia secca sofferente per il caldo estivo

Quando la petunia è esposta troppo al sole si possono notare delle macchie, foglie e fiori che appassiscono e che si seccano. Questa pianta dai fiori colorati può sopportare fino a 40° ma se è esposta al sole nelle ore più calde della giornata può percepirne di più e soffrire per questo. La primissima cosa da fare è cercare di darle un po’ di riparo dal sole. Inoltre, è fondamentale che ci sia sempre ricambio di aria.

I danni causati dai raggi del sole possono essere gravi e irreversibili. In questo caso per la pianta non ci sarà più nulla da fare. Ma se notate che ci sono foglie secche accanto a foglie sane, allora basterà togliere quelle malate per darle nuova forza.

Due raccomandazioni degli esperti sono, infine, questi: il terreno della pianta deve essere innaffiato con regolarità in estate ed essere sempre un po’ umido. Mai innaffiare nelle ore centrali del giorno, ma al mattino presto oppure alla sera; un aiuto è vaporizzare l’acqua su tutte le foglie e i fiori in modo da garantirle un certo benessere contro il calore.

Come coltivare e curare al meglio la petunia

La petunia si può coltivare sia in vaso che nella terra del giardino. Ha bisogno, però, di un terreno morbido con tanti nutrienti. Nel periodo della crescita bisogna concimare spesso. Sarà utile coltivarla in un luogo abbastanza riparato dalle intemperie e poterle garantire luce e acqua nelle giuste quantità. Va innaffiata di meno in inverno, più spesso in estate, assicurandosi di sentire sempre il terreno umido.

Come mantenerla durante la stagione fredda

Il segreto è curarla al meglio nella stagione fredda. Questo è il suo periodo di riposo vegetativo, sta raccogliendo le forze per fiorire in primavera. Quindi, è necessario togliere i rami secchi e fare lo stesso con foglie e fiori. La cura deve essere regolare per poi esporla a maggiore luce quando inizia la primavera. D’estate, invece, attenzione a proteggerla per garantirle un po’ di ore di ombra per farla riposare.

Lettura consigliata

3 metodi efficaci per eliminare la muffa dalle piante d’appartamento 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te