Facciamo attenzione quando acquistiamo queste birre al supermercato se le troviamo in questa posizione

La birra è una bibita che terminata la fermentazione inizia la maturazione. Quest’ultima arriva ad un apice in cui dà il massimo di sé. Da questo punto inizia un inevitabile deterioramento del gusto e delle componenti organolettiche.

Occorre che la catena del freddo venga mantenuta e che le bottiglie non siano esposte alla luce né al caldo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Soprattutto per alcune categorie di birre, la non corretta conservazione comporterebbe un deterioramento del gusto.

Da un punto si vista microbiologico sono stabili ma il rischio che si corre è trovare birre che sanno di cartone bagnato.

Prove di laboratorio hanno testato l’evoluzione organolettica di una medesima birra conservata a 25° e a 20°. Ebbene da queste prove è risultata un’evoluzione addirittura due volte  più rapida di quella che avviene se la birra è conservata a 25°.

Ecco quindi che diventa fondamentale dove troviamo le birre al supermercato. Se in un luogo non illuminato da luce naturale e soprattutto nel refrigeratore possiamo andar tranquilli.

Al contrario, facciamo attenzione quando acquistiamo queste birre al supermercato se le troviamo in questa posizione.

Quali birre si deteriorano di più?

Le IPA sono le birre maggiormente esposte a questo rischio, perché raggiungono il picco della maturazione un paio di settimane dopo l’imbottigliamento.

Le IPA sono birre con grande quantità di luppolo. I composti volatili del luppolo, potremmo dire gli oli essenziali del luppolo, si degradano irrimediabilmente dopo due mesi.

L’unico modo per posticipare la maturazione e il conseguente deterioramento è la refrigerazione. Si devono conservare al fresco.

Abbandoniamo l’idea della “birretta” se intendiamo acquistare una birra cosiddetta “cruda”.

Le birre artigianali non pastorizzate e non filtrate sono le più colpite dal caldo! Pertanto, attenzione se non le troviamo nel banco frigo!

Altro metodo per comprare una buona birra al supermercato è guardare la data di imbottigliamento che ci segnalerà il tempo in cui quella birra sia rimasta sullo scaffale.

Infine, non partiamo dal pregiudizio che la birra in lattina non sia di qualità. Naturalmente parliamo del packaging, non di produttori. La lattina impedisce alla birra di venire esposta alla luce ed è quindi ottimale per la conservazione.

Ecco, dunque, perchè è importante che facciamo attenzione quando acquistiamo queste birre al supermercato se le troviamo in questa posizione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te