Ecco la migliore marinatura per una carne alla griglia o cotta sul barbecue succulenta, sana e non bruciata

È la festa dei lavoratori e una delle poche certezze che ci sono rimaste è la grigliata del primo maggio. Armati di forchettone e carbonella siamo già pronti ad accendere i nostri barbecue. La marinatura è un passaggio fondamentale per un’ottima carne alla griglia.

Ecco la migliore marinatura per una carne alla griglia o cotta sul barbecue succulenta, sana e non bruciata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Marinatura alla birra

Marinare la carne con spezie e olio d’oliva è una soluzione ottima. Ma per la cottura alla griglia è rischiosa.

Rischiosa nel senso che se il taglio non viene scolato bene dall’olio potrebbe bruciare molto facilmente. Provocherebbe la bruciatura della griglia con fiammate dannosissime e carbonizzazioni riconosciute come cancerogene.

In particolare, con la carne “bruciacchiata” alla griglia, assumeremo quelli che sono chiamati idrocarburi policiclici aromatici (IPA). Presenti anche nelle sigarette o negli scarichi delle auto.

Al contrario, una marinatura alla birra può proteggere la carne da questo inconveniente nocivo alla salute.

Una ricerca universitaria iberico-portoghese del 2014 ha dimostrato come marinare la carne con la birra scura riduca i livelli di otto principali IPA di oltre il 50%.

La marinatura perfetta

Ecco, quindi, la ricetta che come vedremo non dimentica il principio per la marinatura perfetta (componente acido più componente grasso più aromi)

Prepariamo un trito con due foglie di alloro o un rametto di rosmarino, due spicchi d’aglio e una cipolla. Uniamo al trito, il succo di metà limone, 250 ml di birra scura e 9 cucchiai di olio (100 ml), sale.

Lasciamo marinare per 6 ore in una pirofila, girando la carne di tanto in tanto.

Questo tipo di marinatura darà il meglio con bistecche, braciole e altri tagli alti.

Bisogna poi ricordare che la carne non va mai estratta dal frigorifero e messa sulla griglia. Lo sappiamo tutti ma meglio ribadirlo: almeno un’ora prima si deve portare a temperatura ambiente. Una temperatura troppo fredda rischierebbe di rendere il taglio duro o, peggio, ancora bruciato, nelle parti meno fredde, e non cotto in quelle ancora tali.

Ecco la migliore marinatura per una carne alla griglia o cotta sul barbecue succulenta, sana e non bruciata.

Qui la Redazione di Proiezioni di Borsa vi spiega come pulire il barbecue in pochi minuti.

Consigliati per te