Ecco perché i cani graffiano le porte e come farli smettere

I cani sono tra gli animali più affettuosi che ci siano. Per questo, insieme ai gatti sono i nostri amici a quattro zampe preferiti. Sono adorabili quando ci fanno le feste, e ci tengono compagnia anche nelle giornate più lunghe di smart working.

Bisogna però stare attenti al loro benessere, e cercare di capire le ragioni di eventuali comportamenti preoccupanti. Può ad esempio succedere che i cani a volte, quando vengono lasciati da soli in casa, abbiano dei comportamenti distruttivi. Una delle cose che fanno più frequentemente ad esempio è graffiare le porte di casa.

Una volta che il danno è fatto, non c’è altro da fare se non riparare o sostituire la porta. Ma se riusciamo a capire il perché dei suoi comportamenti, riusciremo forse ad evitare danni seri. Dunque ecco perché i cani graffiano le porte e come farli smettere.

Le ragioni di questo comportamento

Di certo i cani non danneggiano le porte per dispetto, ma per una loro condizione di difficoltà. Si tratta di un sintomo della cosiddetta ansia da separazione, che colpisce quasi un quinto dei cani quando restano a casa da soli per giornate intere. Questa ansia si manifesta con danni alla casa, ma anche con latrati ed agitazione quando il padrone sta per uscire.

A volte questo comportamento ha origine da qualche trauma subito da cuccioli, altre volte la causa non è ben identificabile. In ogni caso, è necessario porre rimedio a questo malessere, ecco come.

La soluzione

Per cercare di limitare l’ansia dei cani è bene cambiare qualcosa nei nostri comportamenti nei loro confronti. In particolare, è possibile che quando torniamo a casa esibiamo grandi manifestazioni d’affetto verso il nostro animale. Questa sarebbe una cosa da evitare, in quanto rende il cane dipendente dal padrone. Di conseguenza quindi esso sentirà molto di più la nostra mancanza quando siamo fuori, ed esibirà comportamenti ansiosi. Per cui è meglio aspettare che si calmi dopo il nostro rientro, e solo dopo fargli un po’ di feste.

Inoltre sarebbe bene non essere troppo affettuosi nemmeno nel momento in cui si esce di casa. Ed infine, si può provare ad abituarlo pian piano alla nostra assenza, uscendo per breve tempo all’inizio, e man mano per periodi più lunghi.

Insomma, troppe manifestazioni d’affetto possono causare effetti negativi. E questi a volte si sfogano con danni alla casa. E dunque, ecco perché i cani graffiano le porte di casa, e come farli smettere.

Consigliati per te