Ecco come sapere se si ha diritto alla quattordicesima o ad altre prestazioni

L’INPS mediante i suoi canali offre innumerevoli informazioni e consigli ai suoi utenti. Infatti, proprio recentemente ha ricordato che chi percepisce una pensione bassa potrebbe avere diritto ad alcune prestazioni aggiuntive. Ovvero, la Quattordicesima o il Supplemento di pensione.

La quattordicesima è una somma aggiuntiva alla pensione corrisposta dall’INPS nel mese di luglio o dicembre di ogni anno. Spetta ai pensionati con un reddito di massimo 1,5 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti fino al 2016. Nonché fino a 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo lavoratori dipendenti dal 2017.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

I pensionati, inoltre, dovranno aver compiuto almeno 64 anni d’età. Per coloro che perfezionano il requisito anagrafico dal 1° agosto, la quattordicesima sarà corrisposta sulla rata di dicembre dell’anno di riferimento. Inoltre, se l’INPS non paga la quattordicesima potrebbe bastare la semplice domanda di ricostituzione.

Si potrebbe avere diritto anche a questa prestazione

Oltre alla quattordicesima, chi ha una pensione bassa potrebbe avere il supplemento di pensione, ovvero un incremento della pensione. Questo viene liquidato su domanda, in base alla contribuzione di periodi successivi alla data di decorrenza della pensione stessa. Spetta ai titolari di pensione principale, supplementare o assegno ordinario d’invalidità iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria, alla Gestione separata, o dei lavoratori spettacolo e sport.

Il supplemento, però, può essere concesso solo dopo il decorso di un periodo di tempo minimo dalla decorrenza della pensione di cui si è titolare. La disciplina è differente a seconda della gestione cui si è iscritti e di cui si chiede il supplemento.

Per ottenere il supplemento si potrà presentare domanda online all’INPS attraverso il servizio dedicato. In alternativa, mediante Patronato o Contact Center ai numeri 803 164 o 06 164 164.

Ecco come sapere se si ha diritto alla quattordicesima o ad altre prestazioni

Tuttavia, non tutti sono a conoscenza dei propri diritti e di eventuali prestazioni loro spettanti. Per questo l’INPS ha messo a disposizione un nuovo servizio personalizzato attraverso cui i pensionati possono verificare se hanno diritto a prestazioni integrative. Proprio come la quattordicesima e il supplemento di pensione.

Si tratta del recente servizio INPS chiamato Consulente digitale delle pensioni. Possono fruire del servizio sia gli utenti muniti di credenziali d’accesso autenticandosi, sia gli utenti che vogliono accedere in modalità non autenticata. Ovviamente, inserendo le proprie credenziali si avrà una selezione di informazioni personalizzate e un percorso semplificato.

Il servizio risponde alle richieste più frequenti degli utenti, fornendo un aiuto personalizzato. In tal modo sarà possibile capire come procedere a determinate richieste di ricalcolo, verificare se si ha diritto o meno a determinate prestazioni prima di presentare la domanda. Pertanto, ecco come sapere se si ha diritto alla quattordicesima o al supplemento di pensione prima di presentare l’eventuale domanda.

Lettura consigliata

L’INPS paga l’assegno sociale anche a chi percepisce questi redditi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te