È facile pulire le scarpe bianche senza lavatrice evitando di rovinarle

scarpe bianche

È vero che il 2022 è tutto all’insegna del colore quando si parla di moda, dai capispalla alle scarpe. Ciò non toglie però che un paio di scarpe bianche fanno sempre comodo, dal momento che riescono a completare molti outfit. Esattamente come il nero infatti, il bianco rende le nostre calzature molto più versatili, così da poterle indossare in una grande varietà di situazioni.

Il problema è che proprio il colore mette in evidenza ogni più piccola macchia. Col passare del tempo poi capita che si formino aloni giallastri. Insomma, tenere le scarpe bianche pulite è un vero supplizio, non importa quanto facciamo attenzione. Ecco perché è importante sapere come lavarle senza rovinarle, come spesso accade con la lavatrice. Fortunatamente esistono metodi più “gentili” che riescono a preservare i materiali che compongono la scarpa donando nuovamente un bianco splendente.

È facile pulire le scarpe bianche senza lavatrice evitando di rovinarle

Per cominciare avremo bisogno di alcuni materiali, primo fra tutti lo spazzolino. Questo infatti ci servirà in una varietà di situazioni e riuscirà a rimuovere lo sporco con delicatezza. Mettiamo da parte anche un po’ di dentifricio, latte detergente, candeggina, un panno in microfibra e qualche dischetto di cotone. Non avremo bisogno di tutti questi materiali per ogni circostanza, perché il loro utilizzo cambierà a seconda della parte della scarpa o del suo materiale. Infatti, le scarpe in pelle andranno trattate in modo molto diverso rispetto a quelle in tela.

Per pulire le scarpe in tela, cominciamo mischiando un cucchiaio d’acqua con del bicarbonato sino a formare una pasta. Raccogliamone un po’ con uno spazzolino e cominciamo a strofinare la scarpa da cima a fondo. Una volta finito, lasciamo agire il bicarbonato sinché la scarpa non si sarà asciugata del tutto. A questo punto non ci resta che spolverare il tessuto con un panno in microfibra così da rimuovere il bicarbonato. Sbattiamo le scarpe all’aria aperta e il risultato sarà un bianco splendente.

Se però anche i lacci hanno bisogno di essere sbiancati, sarà meglio rimuoverli prima di agire con il bicarbonato. Quindi, immergiamoli nell’acqua insieme a poche gocce di candeggina. Lasciamola agire per una quindicina di minuti e risciacquiamo con dell’acqua.

Come pulire quelle in pelle

Lo spazzolino ci sarà utile anche per pulire le scarpe in pelle bianca, come anche la gomma laterale. In questo caso, possiamo usare il dentifricio e strofinarlo sulla gomma con movimenti concentrici. Una volta finito, inumidiamo un panno in microfibra e passiamolo sopra la scarpa facendo in modo da rimuovere ogni residuo di dentifricio. Se notiamo che questo si accumula negli angoli, possiamo sempre aiutarci con uno stuzzicadenti.

Per la pelle invece sarà meglio utilizzare un dischetto di cotone intinto nel latte detergente.

In conclusione, grazie a questo metodo ora è facile pulire le scarpe bianche, conservandole belle e splendenti molto più a lungo e senza danni. A questo punto, se indossiamo scarpe aperte, non ci resta che sfoggiare la nostra pedicure, anche senza andare dall’estetista.

Lettura consigliata

Le scarpe e gli occhiali di moda per l’estate 2022

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te