Detrazioni per spese mediche e sanitarie: i nuovi rimborsi del 2020

Si avvicina i momento della compilazione del 730 e molti contribuenti hanno delle spese mediche e sanitarie da inserire in dichiarazione dei redditi. Tutti coloro che nel corso del 2019 hanno sostenuto, a vario titolo, spese di tipo medico e sanitario, potranno beneficiare della detrazione d’imposta del 19%. Vediamo ,allora, come funziona e quali sono le nuove spese detraibili che fanno ingresso nel 2020 sul modello 730 precompilato.

Le nuove spese sanitarie per le detrazioni fiscali

Prestito in convenzione
Prestito in convenzione

Molti contribuenti conoscono già le detrazioni per spese mediche e sanitarie: i nuovi rimborsi del 2020 sono, però, per molti una lieta novella. Oltre alle già consuete spese per le quali sono previste della detrazioni fiscali, quest’anno se ne aggiungono altre. Per tale ragione, in vista della compilazione del modello 730, sarà bene conservare ricevute sanitarie, fatture e tutto quanto occorre alla detrazione Irpef del 19%. A partire da quest’anno, i seguenti pagamenti potranno essere sgravati dalle imposte. Si tratta delle prestazioni professionali offerte da:

  • 1)dietisti;
  • 2)podologi;
  • 3)fisioterapisti;
  • 4)igienisti dentali;
  • 5)tecnici ortopedici;
  • 6)tecnici sanitari di laboratorio biomedico;
  • 7)educatori professionali;
  • 8)logopedisti;
  • 9)terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva;
  • 10)tecnici audiometristi;
  • 11)tecnici audioprotesisti;
  • 12)tecnici di neurofisiopatologia;
  • 13)tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare;
  • 14)ortottisti e assistenti di oftalmologia;
  • 15)tecnici della riabilitazione psichiatrica;
  • 16)terapisti occupazionali;
  • 17)biologi
  • 18)tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro;
  • 19)assistenti sanitari.

L’elenco diventa non soltanto più vasto, ma va ricordato che anche coloro che si sono opposti all’utilizzo dei dati possono beneficiare della detrazione in dichiarazione. Le spese sanitarie già presenti negli elenchi precedenti si sommano alle nuove detraibili ed offrono una riduzione dell’imposta da corrispondere pari al 19%. Un vantaggio considerevole se consideriamo l’importante esborso che ogni anno le famiglie devono affrontare per numerosi pagamenti di tipo medico e sanitario.

Dal 2020 si dovrà pagare attraverso mezzi tracciabili per beneficiare delle detrazioni

Detrazioni per spese mediche e sanitarie: i nuovi rimborsi del 2020 sono accompagnati da un’altra novità che riguarda i pagamenti. Come avevamo già detto in precedenza, la nuova Legge di Bilancio 2020 ha introdotto l’obbligo di pagamento per mezzi tracciabili ai fini della detrazione fiscale. Questo significa che: le spese mediche e sanitarie che ciascuno sosterrà nel 2020, dovranno essere corrisposte attraverso mezzi tracciabili se le si vuole aggiungere in dichiarazione dei redditi. Fanno eccezione alcune spese relative all’acquisto di farmaci in farmacia che potranno essere pagate ugualmente in contanti.

Consigliati per te