Come togliere la ruggine dagli oggetti di alluminio e acciaio con un trucco

ruggine

Abbiamo notato che la base del nostro bellissimo sgabello da cucina presenta delle strane macchiettine. Piccoli pois di varie dimensioni che a prima vista sembrano semplice sporcizia, ma che non vanno via. Purtroppo, ci rendiamo conto che si tratta di ruggine, ma come è possibile? La base del piedistallo non è in ferro, ma in genere di alluminio o in acciaio.

Stessa cosa ci succede con lo sportello del frigorifero, che soprattutto verso il basso presenta queste strane incrostazioni. Ma come possiamo rimediare senza danneggiare nulla e facendo tornare questi oggetti al loro splendore?

Non è vera ruggine, ma ossidazione

Prima di tutto bisogna specificare che non si tratta di vera e propria ruggine, anche se è simile nell’aspetto. L’alluminio e l’acciaio non producono ossido di ferro che si arrugginisce a contatto costante con l’aria. Ma è possibile che si corrodano entrambi, anche l’acciaio se non è del tipo inossidabile. È per questo che vediamo formarsi queste macchioline, una sorta di ferita aperta nei vari strati del materiale. Le cause possono essere diverse, l’umidità, il contatto con altri materiali o la naturale ossidazione con l’aria. Rimediare, però, è possibile, senza dover carteggiare l’oggetto o stendere prodotti protettivi di alcun genere.

Come togliere la ruggine dagli oggetti di alluminio, prodotti da usare

Questo processo di ossidazione può avvenire su qualsiasi tipo di oggetto in alluminio o in acciaio. Ad esempio, sulle posate o sulle lame del coltello, soprattutto se li lasciamo asciugare all’aria. Se lo stato di ossidazione non è troppo avanzato, potremmo usare un semplice rimedio. Metterli in ammollo nel succo di limone e lasciare agire l’acido citrico al suo interno.

È proprio questa sostanza, che grazie alla sua composizione acida va ad agire sull’ossidazione. Infatti, la maggior parte dei prodotti per rimuovere questo tipo di ruggine contengono proprio questa sostanza. Se riusciamo a trovare un prodotto che contenga anche acido ossalico sarebbe ancora meglio. La combinazione di questi ingredienti va ad agire sull’ossidazione ai primi stadi, rimuovendola completamente. Passiamo il prodotto sulla zona da trattare con una spugnetta leggermente abrasiva in orizzontale, seguendo le piccole lineette visibili. Dopo risciacquiamo e asciughiamo bene la zona per evitare che il problema si ripresenti dopo poco.

Un metodo efficace fai da te senza prodotti chimici

Un metodo che sembrerebbe essere efficace con le superfici in alluminio è quello della carta stagnola. I fogli di alluminio sono indispensabili in cucina e sono utili anche per proteggerci dai ladri. Grazie alle loro proprietà creano una schermatura RFID perfetta contro i malintenzionati che vogliono clonarci la carta. Ma se accartocciati a forma di pallina, possiamo utilizzarli per strofinare via le macchioline di ossidazione. Utilizziamoli in combinazione con del succo di limone e poi risciacquiamo e asciughiamo. Prima di procedere però proviamo sempre in una piccola area circoscritta per assicurarci di non peggiorare il danno.

Visto che non si tratta di ferro, come togliere la ruggine dagli oggetti di alluminio non dovrebbe essere un problema. Per quanto riguarda l’acciaio, inoltre, non dimentichiamo il passaggio successivo alla rimozione della ruggine. Se non vogliamo che sia opaco e spento, usiamo della vodka per creare una soluzione lucidante fai da te.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te